header logo

Pantaleo Corvino ha parlato in conferenza stampa a margine della presentazione di Nikola Krstovic.

Cosa ci dobbiamo aspettare in entrata ed in uscita?

"Dopo quanto fatto ci sarebbe poco da fare. Siamo riusciti a mantenere la squadra più giovane del campionato. Insieme a Gonzalez contiamo sette ragazzi Primavera in Prima squadra. Abbiamo acquistato praticamente 10 calciatori come Kaba, Krstovic, Almqvist, Venuti… Siamo riusciti a creare un grande patrimonio tecnico tra promozioni e acquisti. Questo è figlio di lavoro e sforzi, di una cessione importantissima come Hjulmand. Non riesco a dire cosa riusciremo a fare qualcosa in 3 giorni, bisogna avere i tempi giusti. Ripeto che dobbiamo essere sostenibili".

Di Francesco è in uscita? Verrà sostituito?

“A volte non basta una sessione per riuscire a fare tutto, soprattutto considerando che si è fatto tanto e bisogna essere sostenibili. Bisogna tenere conto dell'equilibrio di uno spogliatoio. A volte contano le motivazioni. Un calciatore importante che riscuote il consenso di tutti non è facile da tenere in panchina. Serve flessibilità. Abbiamo esterni come Banda e Almqvist e Corfitzen. Può andare via Di Francesco, ma Strefezza può essere considerato un esterno. In emergenza può essere chiamato anche Oudin, come Blin che può fare il centrocampista e il difensore. Serve questa flessibilità per tenere lo spogliatoio in equilibrio. Un altro attaccante non verrebbe a fare panchina a Krstovic. L'allenatore vorrebbe 2 Krstovic, ma non si possono gestire. Strefezza è un giocatore dinamico".

Quale sarà il futuro di Maleh, Persson e Helgason?

"In Serie A sono il primo per partite disputate da DS. Alla luce della mia esperienza ho capito che il livello si è alzato di molto, a tal punto che le grandi fanno fatica. Sono salite proprietà ricchissime. Il Genoa ha pagato Retegui 17 milioni, tutta la nostra squadra. Avere sei o sette centrocampisti è una qualità. Chi oggi non gioca non è scarso, semplicemente qualcun altro sta bene. Stiamo alzando il livello. Un calciatore di 5 milioni non è calciatore da Serie A, quelli conclamati costano dai 15 in su. È a rischio Pinamonti, figuratevi chi è stato pagato 5. Maleh è in reparto dove possono essere necessari anche 8 centrocampisti. Dobbiamo cercare di sbagliare il meno possibile, è impossibile non sbagliare mai. Maleh sta lì e se la gioca, evidentemente c'è qualcuno che vale 10 milioni anche se è stato pagato 1 o 2. Persson è a a fare le visite mediche col Vitesse".

Arriverà un altro attaccante?

“Questo inverno avevamo Colombo e Ceesay da 11 gol e si chiedeva perchè non gioca Burnete. Oggi c'è Burnete e chiedete un altro attaccante. Abbiamo davvero il coraggio di portarlo in Serie A. Abbiamo fiducia, numericamente abbiamo Krstovic, Burnete e Strefezza che può fare la punta. Tutto è migliorabile ma ci vuole tempo e denaro. Noi non veniamo a promettere, quando possiamo fare facciamo. Con Almqvist non abbiamo potuto fare una trattativa per i motivi che sapete, quando sarà possibile la faremo”.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"