header logo

Oggi potrebbe essere il giorno di Wladimiro Falcone. Nella giornata di ieri, Lecce e Samp hanno trovato l'accordo per il ritorno del portiere nel Salento. L'ex Cosenza arriverà nel Salento a titolo definitivo e firmerà un quinquennale.

Il presidente Sticchi Damiani, ieri ospite a PL MERCATO in diretta sul canale Twitch di PianetaLecce, non si è voluto sbilanciare, ma non ha smentito il movimento in entrata del suo Lecce (CLICCA QUI PER RIVEDERE LA PUNTATA).

“Come ben sapete, non parlo di operazioni che non sono concluse. È chiaro, non nego che è un nostro obiettivo: qualche tempo fa abbiamo esercitato il nostro diritto di riscatto, successivamente la Samp ha esercitato il suo controdiritto. Abbiamo continuato ad avere interesse su di lui dopo una grande stagione”.

Sticchi Damiani sul calciomercato del Lecce: “Possiamo comprare senza prima cedere”

“Il nostro obiettivo è rendere questa squadra più forte rispetto allo scorso anno, aggiungere uno step. Ogni sessione è un'opportunità di crescita. Se ci sono occasioni in tutti i reparti, senza improvvisazione le cogliamo. Se c'è la possibilità di migliorare su tutti i reparti lo faremo, è questa la volontà. Non dò mai messaggi per ingannare la piazza. Quest'anno siamo una delle poche società con indice di liquidità favorevole, positivo, dunque possiamo operare sul mercato senza fare prima cessioni. 

Non è un regalo, ce lo siamo conquistato attraverso una lesione tecnica oculata. Il Lecce si trova ai nastri di partenza con l'indice positivo, significa avere un piccolo grande vantaggio: fare mercato senza vendere. Se l'area tecnica ha un'intuizione può formalizzarla senza attendere un'uscita. In A poche società fanno movimenti in entrata. Ci stiamo muovendo a prescindere dalle cessioni, portando a casa i colpi che avevamo in mente. Ci potrebbero essere operazioni in uscita, ma non sono necessarie per finalizzare nuovi innesti".

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"