header logo

Forse la maglia, forse il ruolo, forse entrambi o magari nessuno. Potrebbe cambiare tutto o niente nell’estate calda di Pablo Rodriguez, uno dei calciatori del Lecce più positivi nel ritiro di Folgaria al centro delle dinamiche di mercato, ma anche delle prove di Roberto D’Aversa

Si sta giocando bene le sue carte. È arrivato in ritiro finalmente bello pieno e strutturato. Significa che sta lavorando sul fisico, una cosa che gli abbiamo sempre chiesto di fare. Ho vietato di chiamarlo Pablito perchè comincia ad essere più strutturato fisicamente. Si sta facendo trovare pronto a questo appuntamento ed è giusto si giochi questa chance al meglio. Poi decideranno allenatore e area tecnica”. Saverio Sticchi Damiani, presidente del Lecce, parlò così durante la nostra trasmissione PL Mercato, spiegando come sia cambiato l’approccio dello spagnolo in vista della prossima stagione. 

Prove che in questa stagione invece ha cominciato subito, dalle prime amichevoli pre-campionato. Lo spagnolo partita dopo partita si è ritagliato il ruolo di prima punta nel 4-3-3 giallorosso. Delle amichevoli che hanno ovviamente detto poco, visto necessariamente il rodaggio e l’inesistente abitudine al ruolo, ma che hanno mostrato grande applicazione da parte di Rodriguez nell’interpretare il nuovo compito. 

E l’applicazione è senza dubbio un ingrediente indispensabile perché una trasformazione del genere possa andare a buon fine. Sempre che le prossime prove convincano D’Aversa a insistere e non cercare una terza punta che dovrebbe arrivare insieme alle altre due che sostituirebbero Ceesay (manca poco al trasferimento in Arabia) e Colombo (rientrato al Milan).

RODRIGUEZ PRIMA PUNTA, LA SOLUZIONE DI D’AVERSA ALLE INCOGNITE DEL LECCE

Un Rodriguez punta potrebbe essere sicuramente utile per il Lecce, che nel ruolo si trova a fare i conti con più di un’incognita, a breve e a lungo termine. Incognite dovute, al momento, solo ed esclusivamente in chiave mercato. Qualità tecnica, in crescita fisicamente, rapidità in spazi stretti e una certa confidenza con il gol, Rodriguez potrebbe rilanciarsi definitivamente, qualora riuscisse a non perdere nessuna delle doti citate nell’eventuale trasformazione.

LECCE, SERIE B E CLUB ESTERI SU RODRIGUEZ

Un cambiamento che però potrebbe anche interrompersi presto. Come detto l’ex Real Madrid è uno dei nomi della rosa giallorossa che godono di più attenzioni in Serie B e all’estero. Diversi club valutano l’idea di provare a prenderlo, ma il Lecce (che non ha al momento alcuna intenzione di cederlo) potrebbe prendere in considerazione la sua cessione solo per una cifra consistente. Per ora, però, il suo futuro resta lavoro per D’Aversa.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"