SEGUICI SU TWITCH

DI ANDREA74

BLOG | Ripartire, con uno sguardo al futuro analizzando le certezze del passato

Scritto da Redazione  | 

L’articolo che vi proponiamo è stato scritto da un nostro lettore. Quello che segue è l’articolo così come è stato inviato dunque senza correzioni e senza entrare nel merito delle questioni. Al di là del suo contenuto – sia esso o meno condivisibile – ci dissociamo per la natura e la tipologia di scritto. Questo è solo uno spazio messo a disposizione dei lettori che vogliono esprimersi in maniera compiuta e vogliono dare risalto al loro pensiero. 

Vi ricordiamo che tutti potete scrivere un articolo su Menù > Scrivi un articolo (clicca qui).

di Andrea74

Il campionato appena passato, ha consegnato alla società e a noi tifosi leccesi malumori tutt’ora difficili da sedare. Ognuno di noi ha criticato scelte tecniche e societarie talvolta in maniera pesante con più o meno lucide analisi finali sull’andamento annuale e le eventuali difficoltà occorse alla squadra durante tutta la stagione. Se riuscissimo a porre da parte la delusione passata, riusciremmo a guardare meglio al futuro (che certamente non ci aspetta senza una programmazione concreta e corretta) senza tralasciare quel passato che ci ha lasciato in dote diverse certezze. Riterrei che la prima certezza evidenziata sono questa costanza nei numeri degli infortuni. Nell’arco di due annate , si sono visti troppi infortuni muscolari e non, su cui porre il dubbio che tutto non sia andato nella norma. Varrebbe la pena che la società ne analizzasse la cosa per scoprirne le cause, se sia la preparazione, il centro d’allenamento o cosa... per poter rimediare energicamente. La seconda certezza è proprio quella della preparazione estiva a mio avviso errata. La squadra è sembrata per molti tratti del campionato lenta , non in palla , stanca e non riusciva a mantenere il ritmo degli avversari. Mi auguro che con Baroni si cambi modalità ed intensità lavorativa. La terza e ultima certezza è quella del mercato. Ci sono state indubbie difficoltà di partenza la scorsa estate per via di tanti aspetti non ultimo il Covid come già detto. Seppur tenendo conto di ciò , tante scelte fatte tra mercato estivo ed invernale ( vedi Zuta, Nikolov , Pisacane) e quelle non fatte come il mancato rinnovo a Pettinari (tenuto ai margini per un girone di andata) , non sono state da primi della classe. Gli aspetti di una parte di mercato positivo targato giovani forti e di prospettiva da parte di Corvino, ha visto una seconda faccia della medaglia dello stesso mercato fatta di errori più o meno grossolani , poco consoni e non futuribili in prospettiva serie A come dichiarò la stessa società ad inizio anno quando parlava di progetto e patrimonializzazione. Credo che per una società come la nostra, il mercato deve essere molto oculato in tutte le sue componenti, se si spendono soldi si deve avere la certezza che i frutti in futuro si riveleranno.... Per carità, sono sicuro che fare il DS è difficile soprattutto per responsabilità sulle spalle e sono altrettanto sicuro che in questo secondo anno , con il Covid alle spalle e l’esperienza fatta , Corvino saprà rimettere le cose a posto. Il futuro del Lecce passa attraverso la lungimiranza di una società visionaria è forte senza tralasciare il passato che da sempre le sue certezze su cui ragionare per ripartire. I tifosi, ormai sempre più esperti, ne riconosceranno i meriti ed i limiti . Ora Voltiamo pagina , il nuovo anno ci rivelerà soddisfazioni! Forza Lecce 


💬 Commenti