SEGUICI SU TWITCH

LE STATS DEL POLACCO

Focus on: Mariusz Stepinski. Tutti i numeri della stagione del polacco

Scritto da Patrizio Negro  | 

E' stata un'annata in chiaroscuro quella di Mariusz Stepinski in giallorosso. La 26enne punta di proprietà del Verona e giunta in prestito alla corte del Lecce ha giocato 32 partite, indossando la maglia da titolare per 22 volte e scendendo in campo per una media di 56 minuti a partita.

Dal punto di vista realizzativo, il suo apporto si è tradotto in 9 reti, delle quali 4 calciando di destro, 1 di sinistro e ben 4 di testa (ed è uno dei pochissimi ad aver realizzato almeno un gol con tutti e tre gli ‘strumenti del mestiere’ a disposizione), su una media di 1,4 tiri a partita (dei quali esattamente la metà poi indirizzati nello specchio della porta). Si tratta di un gol ogni 200 minuti

Ha anche regalato 3 assist per i compagni e ha creato due grandi opportunità di marcatur a per la sua squadra, registrando una media di 20,9 tocchi di palla a gara e 0,8 passaggi chiave per match . E non è tutto: è riuscito a tramutare in gol il solo rigore che ha tirato, avendo quindi una percentuale di realizzazione su questo fondamentale del 100% .

Sul fronte passaggi, Stepinski ha chiuso la stagione con il 74,5% di precisione dei passaggi (divisa in 78% per i passaggi nella propria metà campo e in 71% per i passaggi nella metà campo avversaria). Discreta anche la percentuale di precisione sui passaggi lunghi (38%) e l'accuratezza sui cross (40%).

Sul dribbling, Stepinski ha avuto modo di conseguire una percentuale tutto sommato positiva, dato che il 50% di essi sono poi risultati pienamente riusciti.

La heatmap stagionale di Mariusz Stepinski

Purtroppo, le zone d'ombra della stagione di Stepinski non possono essere statisticamente ignorate: parliamo infatti delle grandi occasioni da rete mancate (ben 7), del possesso perso (7,2 palloni a gara) e, soprattutto, ha commesso un errore decisivo che poi ha portato al gol degli avversari. Inoltre, Mariusz ha fatto molta fatica a mantenere il possesso del pallone, dato che è riuscito a vincere solo il 35% dei contrasti

Difensivamente, ha commesso più falli (0,8 a gara) rispetto a quanti ne abbia ricevuti (0,7) e ha refertato 2 ammonizioni a suo carico.

La sua media voto stagionale secondo Sofascore è stata di 6,83 (con la migliore prestazione ottenuta per Lecce-Pescara 3-1 - dove realizzò una doppietta - con 8,4 e la peggiore registrata in Empoli-Lecce 2-1 con 6,0). Per rendimento, è stato il 15° in assoluto fra tutti i tesserati del Lecce impiegati in stagione.

 

Le statistiche sono state estrapolate da Sofascore, FBRef e Footystats; la media voto di ciascun calciatore è definita da Sofascore sulla base delle ‘informazioni raccolte durante i vari match su possesso palla, passaggi, contrasti, tackle, uscite, intercetti, tiri e altro’; infine, le heatmaps (ovvero le rappresentazioni visive delle posizioni occupate in campo in base all'efficacia di gioco) sono stilate da Sofascore.


💬 Commenti