header logo

Morten Hjulmand ha esordito da titolare con la Danimarca ad Euro 2024. Il c.t. danese, suo omonimo, lo ha schierato al centro del campo, affidandogli sia compiti di impostazione che di interdizione. 

La sua partita 

L’ex capitano del Lecce ha portato a casa un cartellino giallo dopo un contrasto di gioco, un tocco involontario ma decisivo per il pareggio della Slovenia, ma anche il 91% di precisione dei passaggi, un tiro in porta – tra l’altro una buona occasione nel finale di partita, non sfruttata a dovere con una conclusione che si è persa debolmente nelle mani del portiere – 2 contrasti vinti e un passaggio chiave compiuto.

Hjulmand ha disputato tutto sommato una buona gara, purtroppo macchiata da quella deviazione che ha compromesso l’intervento del portiere e costretto i suoi ad esordire con un pareggio per 1 a 1 contro lo Slovenia.

Morten Hjulmand

Come è andata la partita

La Danimarca ha tenuto il pallino del gioco per più tempo ma la Slovenia, dal canto suo, si è resa pericolosa in più di qualche occasione, colpendo anche un clamoroso palo pochi secondi prima del gol del pareggio. 

Di sicuro, a fine gara c’era parecchia delusione negli occhi dei calciatori danesi, dato che i biancorossi sono dati come possibile outsider per la vittoria finale. 

Adesso, gli occhi saranno puntati tutti sulla sfida tra Inghilterra e Serbia, le altre due compagini inserite nel Girone C. Un pareggio anche tra queste due formazioni lascerebbe tutto invariato, mentre una vittoria proiterebbe una squadra in testa al girone. 

Troppo presto comunque per fare calcoli, con ancora due gare da disputare e la possibilità di superamento del turno anche per le migliori terze. Di certo, però, la Danimarca oggi ha buttato al vento una grande occasione per cominciare questa manifestazione con il piede giusto. 

locandina open day
locandina open day
Il Lecce di Luca Gotti: la possibile formazione da sogno aspettando il mercato
Verso Wimbledon: i prossimi impegni dei tennisti italiani

💬 Commenti