header logo

In questa prima parte di campionato, la squadra di D'Aversa è riuscita a mettere a segno 20 marcature. Di queste reti totalizzate, ben 8 sono arrivate dopo il settantacinquesimo, nell'ultimo quarto di partita. Il Lecce, infatti, è tra le formazioni del nostro campionato ad aver segnato più gol in quell'arco temporale, facendo peggio (fino ad ora) solo di: Inter e Roma.

I precedenti in campionato

Sansone, Piccoli e Baschirotto

Tra gli episodi da ricordare vi è il gol del pari di Krstovic, al Franchi, contro la Fiorentina (seconda giornata) del definitivo 2-2, arrivato al 76esimo, pochi minuti dopo il suo ingresso in campo; il secondo, invece, è la rete di Strefezza, su calcio di rigore, contro la Salernitana (terza giornata) al 98esimo; poi, ancora, il timbro di Oudin contro il Genoa (quinta giornata) che decise l'incontro all'83esimo; senza dimenticare le due reti di Piccoli contro Udinese (nona giornata) e Bologna (quattordicesima giornata) che permisero ai giallorossi di pareggiare entrambe le sfide nei minuti conclusivi di partita e, infine, quella di Ramadani contro il Frosinone (sedicesima giornata) all'89esimo che regalò ai suoi compagni la vittoria per 2-1.

Contro la Lazio tanti gol in quei minuti

Di Francesco e Strefezza

Volontariamente abbiamo omesso il precedente ottenuto dai salentini, in questa stagione alla prima giornata, contro i biancocelesti per dedicarvi un paragrafo a parte in quanto prossimi avversari, tra qualche ora allo stadio Olimpico, per il ventesimo turno di campionato. In questa annata, infatti, i giallorossi riuscirono a rimontare i capitolini, passati inizialmente in vantaggio con Immobile, grazie a due reti di Almqvist e Di Francesco, rispettivamente all'85esimo e 87esimo minuto. 

In realtà, quello di quest'anno non è stato l'unico precedente, tra le due squadre, deciso nell'ultimo quarto d'ora di partita. Anche nella passata stagione gli ultimi quindici minuti furono determinanti, quando Milinkovic-Savic, al 94esimo, regalò la gioia del pari ai suoi compagni per il definitivo 2-2 biancoceleste; andando indietro nel tempo invece, nella stagione 2011/12, la sfida giocata all'Olimpico fu risolta da due reti realizzate proprio nell'ultimo quarto di gara con Matuzalem, per i padroni di casa, all'82esimo e Bojinov, per i giallorossi, al 90esimo. 

La sfida tra la compagine capitolina e quella salentina si conferma, pertanto, ricca di emozioni soprattutto nell'ultimo frangente temporale. Cosa ci riserverà quella odierna?

 

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Bookmakers: quote e primo marcatore di Lazio-Lecce