header logo

Roberto Piccoli è l'uomo del momento in casa Lecce. Il centravanti italiano ha strappato un punto all'Udinese, insaccando con un bel gesto tecnico un grande assist di Sansone e portando il match sull'1-1.

L'ex Empoli è stato intervistato dai colleghi di Telerama durante l'ultima puntata di Piazza Giallorossa. Ieri sera è dunque tornato su Udinese-Lecce, ma allo stesso tempo si è proiettato verso la sfida contro il Torino.

Roberto Piccoli commenta Udinese-Lecce

Sono contento perché abbiamo portato a casa un punto veramente importante, su un campo difficile come quello di Udine contro una squadra forte: è stata un’emozione bellissima; avevamo con noi i nostri tifosi che rappresentano una spinta in più. È stata un’emozione bellissima, ringrazio Sansone (a cui dovrò pagare una cena) per l'assist: deciderà lui dove, io dovrò solo pagare e spero di doverne pagare tante. Volevamo portare a casa i tre punti, sarebbe stato il top, ma un punto fa sempre bene, alla fine è meglio di nulla”.

Roberto Piccoli sulle polemiche dopo le sue dichiarazioni a caldo

Piccoli su Instagram

Voglio chiarire questo argomento perché ci tengo tanto. Da quando avevo 18 anni mi piace fare beneficenza perché so cosa vuol dire avere una persona disabile in casa; a 18 anni per mio cugino e per altri ragazzi ho ristrutturato una scuola – la casa del sorriso – perché mi piace. 

Oltre a mio cugino vado a trovare spesso un’altra persona che ha questi problemi; poi ho fatto anche un gesto per i bambini più piccoli: sono andato a portare i regali a Natale per strappare un sorriso ai bambini ma anche ai loro genitori. Posso anche aver sbagliato la parola perché a caldo, sotto stress, le parole è più difficile trovarle. Mi è dispiaciuto tanto perché so una famiglia cosa può provare”.

Roberto Piccoli commenta Lecce-Torino in programma sabato al Via del Mare

Speriamo di vincere col Torino perché sarebbero 3 punti importanti. Ringrazio i tifosi, ci seguono sempre e dico loro: seguiteci perché per noi siete veramente importanti e ci vediamo sabato allo stadio. Col Torino mi aspetto una partita difficile, hanno perso con l’Inter dopo averla messa sotto nel primo tempo. Sarà una partita alla pari. Loro giocano un calcio molto propositivo, giocano su duelli, però anche noi siamo molto fisici, lo si è visto contro l’Udinese. Dobbiamo mettere dentro le nostre qualità e la cattiveria agonistica che è la cosa più importante”.

Lecce-Torino, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"