header logo

Ci chiediamo spesso quali possano essere questi 3-4 profili che dalla Primavera possano fare il grande salto in Serie A con la prima squadra, ma a parte qualche sensazione non è stato ancora possibile scucire qualche nome dalle bocche di D'Aversa, Corvino, Trinchera o Sticchi Damiani. Ieri però una conferma c'è stata, sia in campo che espressa chiaramente dall'allenatore giallorosso che ha detto, riferendosi proprio ai ragazzi che sono entrati: 

“Sicuramente ci sono dei giocatori che rimarranno, lo avete visto anche oggi: sono entrati contro una squadra di serie B, nonostante il lavoro duro di questa mattina hanno cambiato anche l'esito della partita. Sicuramente 3-4 ragazzi si alleneranno con noi, poi da qui a dire che sono pronti o che possono giocare in Serie A è solo il tempo che lo può dire”.

Chi sono i ragazzi a cui si riferisce? Sembrano essere proprio Dorgu e Corfitzen che ieri sera sono entrati a partita in corso cambiandone decisamente le sorti. 

Intanto bisogna dire che con l'infortunio di Venuti, D'Aversa è passato abilmente al 3-4-3 senza farsi grossi scrupoli e questo è stato possibile anche grazie al fatto che Dorgu sulla fascia sinistra ci può stare alla grande percorrendola con intensità e qualità in lungo e largo. Dai suoi piedi diversi spunti tra cui quello del gol. Corfitzen invece va in gol con regolarità in questo precampionato, molto più regolare di Banda, Rodriguez e Strefezza, per fare il nome di tre compagni big.

Che due dei tre calciatori pronti al grande salto siano proprio loro, ormai non c'è più alcun dubbio. Non restano da scoprire gli altri 2. Un indizio porta a Berisha che ieri ha giocato pochissimo, è vero, ma è stato anche l'ultimo Primavera ad entrare e ad avere più minutaggio degli altri. Ci sentiamo da escludere un impiego in prima squadra di Pascalau e Samek che hanno visto poco il campo. Immaginiamo un ritorno in Primavera anche per McJannet e Vulturar, mentre per noi se la giocano Borbei e Burnete nel ruolo di terzo portiere o terzo/quarto attaccante.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"