header logo

Doveva essere calcio di rigore per fallo da ultimo uomo su Almqvist. Poi, il direttore di gara ha modificato la sua scelta grazie all’ausilio del Var, indicando punizione al limite dell’area di rigore. Nessun problema, però, perché Remi Oudin, incaricato di battere il penalty, ha spostato il pallone di qualche metro più indietro e, nonostante la barriera, ha trafitto Terracciano. Diciamolo sinceramente, non è stato il miglior calcio piazzato battuto dal centrocampista francese ma i difensori fiorentini hanno sbagliato a posizionarsi e hanno concesso uno spazio fatale, nel quale la palla si è infilata prima di gonfiare la rete. 

Da quanto non vedevamo un gol su punizione?

9 febbraio 2020. Una domenica pomeriggio storica per i tifosi del Lecce, esattamente un mese prima che il Covid sconvolgesse l’intero mondo. La squadra di Liverani ha battuto il Napoli di Gattuso, grazie ad una partita magistrale, giocata alla perfezione dalla truppa giallorossa. Poi, al minuto ’82, sul risultato di 2 a 1 per i salentini, la magia di Mancosu a sigillare punteggio e vittoria, in una sfida terminata poi 3 a 2 per gli ospiti.

L’ex capitano si è avvicinato al pallone ma nessuno si aspettava tirasse da quella distanza, circa 30 metri dalla porta azzurra. Il centrocampista sardo, invece, ha fatto partire una sassata imparabile, che ha lasciato di stucco tutti gli spettatori del San Paolo. Una punizione incredibile in quello che dopo qualche mese sarebbe diventato per sempre il tempio di Diego Armando Maradona.

Esultanza dei giallorossi

Niente più, fino a venerdì scorso

Poi niente più. Nessun gol su punizione, nonostante le 4 stagioni trascorse tra Serie A e Serie B. Venerdì Oudin ha interrotto questo incantesimo e sfatato un tabù che durava da troppo tempo. Il francese in una conferenza stampa di qualche mese ha ammesso che punta molto su punizioni e calci d'angolo per creare pericoli alle difese avversarie.

Per una squadra come il Lecce è fondamentale avere qualche interprete abile sui calci piazzati. Questi spesso rappresentano l’unica soluzione per sbloccare partite chiuse. 

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
9 gol su 24 negli ultimi 10 minuti: questo Lecce non molla mai