GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
RISPOSTA SOCIAL

Sticchi Damiani risponde a Salvemini: "Post involontariamente fuorviante"

Scritto da Filippo Verri  | 

In mattinata il sindaco Carlo Salvemini ha pubblicato sui propri canali social un post sul Lecce (CLICCA QUI PER LEGGERLO).
Pochi minuti fa è arrivata la risposta del presidente Sticchi Damiani:

“Il post odierno del sindaco Carlo Salvemini, anche se ispirato da buoni propositi (e lo ringrazio per questo) rischia di essere involontariamente fuorviante. Il dato del Cies è del tutto inutile specie in un periodo in cui le procure indagano sulle plusvalenze false e sugli acquisti gonfiati. Il dato del Cies peraltro non tiene conto delle commissioni ai procuratori che spesso sono pari al prezzo del corrispettivo "risparmiato" dal club quando un giocatore viene acquisito a "zero". 

Il Lecce è una società pulita, con dei soci onesti che investono in base alle proprie disponibilità. Quest'anno il Lecce per affrontare la serie A dovrà sopportare costi totali per circa 45 milioni (monte ingaggi prima squadra, costo acquisizione calciatori prima squadra e primavera, monte ingaggi primavera, monte ingaggi mister e staff, ingaggi del Responsabile dell'area tecnica, del DS e dell' Amministratore Delgato, lavori allo stadio, premio promozione, premio di solidarietà da "restituire" alla serie B, viaggi e trasferte della prima squadra, della primavera, dell'under 18 e di tutte le squadre giovanili, stipendi degli amministrativi,dei collaboratori e costi per l'organizzazione delle partite in casa, manutenzione terreno di gioco), questo significa che tutti gli introiti della seria A (e oltre) saranno integralmente reinvestiti per affrontare la stagione in corso. 

Da quando è iniziata la gestione mia e dei miei soci, circa 7 anni fa, il club non ha mai ripartito utili, inoltre le perdite (svariate decine di milioni) sono state sempre ripianate dai noi soci con risorse proprie. I bilanci sono pubblici e chiunque può verificare quanto affermato. Questo per amore di verità e per rispetto verso i miei soci che fanno grande sforzi insieme a me e che oggi sono tutti rammaricati perché il dato parziale del Cies non rende giustizia agli sforzi compiuti. Sforzi che siamo pronti a moltiplicare pur di raggiungere l'obiettivo della salvezza. 

Fatta questa doverosa precisazione, ringrazio il Sindaco per i complimenti sulla gestione attenta ed oculata del club che cercheremo di rendere sempre più solido finché avremo forza, energia ed entusiasmo".