header logo

L'infortunio di Blin è più serio del previsto e, stando alle stime, dovrebbe tenere il francese lontano dai campi di calcio per una quarantina di giorni. Plausibile un suo rientro per Verona-Lecce, dopo la sosta per la Nazionale di Novembre. Un problema non di poco conto, tenendo presente che anche il centrocampo di D'Aversa ha bisogno di calciatori propensi alla corsa per rimanere in equilibrio. 

Già contro il Napoli abbiamo visto come il centrocampo sia stato orfano dell'assenza di Kaba, soprattutto nel secondo tempo quando Blin era stanco, poi è uscito infortunato, e Ramadani è rimasto solo a correre e lottare sena riuscirci più.

Mohamed Kaba in azione contro il Monza

Gonzalez la prima scelta di D'Aversa

Le gerarchie le abbiamo capite proprio Sabato, in occasione di Lecce-Napoli. Il primo ad entrare in campo dopo l'uscita di Alexis è stato Gonzalez. Il centrocampista spagnolo è la prima scelta dietro Kaba e Blin per l'ex allenatore di Parma e Sampdoria. 

Il rendimento dello spagnolo però è davvero insufficiente, certamente mai sul piano dell'impegno, piuttosto sul piano della corsa e della qualità. D'altronde la sua pagella dopo la gara contro il Napoli parla chiaro:

Joan Gonzalez 5
Entra per mettere sostanza in mezzo al campo ma non incide.

Dunque si apre ufficialmente un problema per D'Aversa. Senza Blin, il centrocampo adesso è corto poiché sarà sufficiente una squalifica o un infortunio di Kaba o Ramadani per andare in difficoltà fino a fine Novembre. Gonzalez non dà sufficienti garanzie, anche se giocherà, e per il momento Faticanti è stato impiegato in Primavera da Coppitelli. 

Resta da valutare l'impiego di Berisha. Il centrocampista albanese è l'unico in grado di poter giocare a calcio sia nel ruolo di Ramadani che in quello di Kaba, e potrebbe farlo sia con gamba che con qualità. 

Medon Berisha, Lecce

Naturalmente conosciamo le sua qualità nel contesto della Primavera ma non possiamo assolutamente prevedere quale potrebbe essere il suo impatto in Serie A. Oltretutto Medon è anche l'unico degli ex Primavera a non aver messo ancora piede in campo, insieme a Samek che si è aggregato da poco.

In attesa di capire se Faticanti potrà tornare utile alla causa, non ci resta che sperare in un buon inizio di Berisha. 

 

 

Lecce-Sassuolo, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"