SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
LUCIONI SUPER

Lecce-Monza, le pagelle dei giallorossi

Scritto da Pierpaolo Verri  | 
foto di Giulio Paliaga

GABRIEL 6: quasi del tutto inoperoso, ci mette i guantoni solo in un paio di occasioni, senza correre grossi pericoli.

GENDREY 7: partita attenta in entrambe le fasi, non si fa intimorire dalle discese di Carlos Augusto ed è bravissimo a contenerlo. In avanti accompagna bene la manovra.

>>> CALABRESI s.v.

LUCIONI 8,5: migliore in campo per distacco e a furor di popolo, annulla l’attacco del Monza, in marcatura è impeccabile e ha il merito di costruire il 3-0 con un sensazionale coast to coast. Letteralmente incontenibile.

MECCARIELLO 7,5: nessuna imprecisione, nessuna sbavatura, cerca e trova spesso l’anticipo. Contiene bene la velocità di Ciurria.

BARRECA 7: un martello sulla fascia, taglia la difesa avversaria con i suoi inserimenti e fa la differenza mettendo in mostra un eccezionale cambio di passo palla al piede.

>>> VERA 6: tiene la posizione, non corre rischi.

MAJER 6: troppi errori gratuiti, soprattutto nel primo tempo. Va un po’ in difficoltà quando si alzano i ritmi della partita.

>>> BLIN 6: aiuta la squadra a gestire il vantaggio sul finale di gara. A pochi minuti dal termine sfiora anche il gol su un errore del portiere avversario.

HJULMAND 7,5: è il padrone del centrocampo, nasconde il pallone agli avversari e lo smista per i suoi compagni con grande qualità. In interdizione non si tira indietro quando c’è da affondare sui contrasti.

GARGIULO 7: partita di sostanza, fa legna quando serve e affonda palla al piede quando ha la possibilità di aggredire gli spazi. Attento sia in fase offensiva che nelle situazioni di non possesso. 

STREFEZZA 8: stappa la partita siglando il gol dell’1-0, denotando grande freddezza sottoporta. Lavora il pallone con grande qualità e riesce sempre a creare i presupposti per azioni pericolose sul fronte offensivo.

>>> HELGASON s.v.

CODA 7,5: se l’attacco gira è anche merito dei suoi movimenti e della sua abilità nel legare il gioco. Impreziosisce una prestazione di alto livello con il tap-in del 3-0.

DI MARIANO 8: strappa, inventa, segna. È una scheggia impazzita sul fronte d’attacco, ha un passo diverso rispetto agli avversari e riesce ad esaltarsi anche negli spazi stretti. Il gol è la ciliegina sulla torta dell’ennesima prestazione monstre di questo inizio di campionato.

>>> OLIVIERI 6: pochi spunti in attacco, poteva gestire meglio alcune situazioni.

BARONI 8: il miglior Lecce della stagione è una macchina da guerra che schianta il Monza e colleziona il quarto successo di fila. I giallorossi interpretano la partita contro i brianzoli in maniera straordinaria, tenendo bene le distanze in campo, leggendo i momenti del match e aggredendo l'avversario con intensità a tutto campo. Gli ingredienti ideali per una partita perfetta.