SEGUI LA PUNTATA

Castori: "Non abbiamo fatto ancora niente, ma meritiamo la Serie A"

Scritto da Andrea Sperti  | 

Fabrizio Castori, allenatore della Salernitana, ha parlato in conferenza stampa alla fine della partita vinta contro la Virtus Entella: “Non era affatto scontato vincere qui, come non lo è, non lo è stato, e non lo sarà, nessuna partita di questo campionato di Serie B. Abbiamo avuto un ottimo approccio e abbiamo sbloccato subito il risultato: questo ci ha permesso, poi, di gestire con il nostro ritmo la partita. Devo fare i complimenti ai ragazzi perché sono scesi in campo con lo spirito giusto. Il cambio dei moduli e dei calciatori è un qualcosa che il gruppo mi permette di fare. Perché io mi baso molto sulla condizione e sull'impegno che ognuno mette durante l'allenamento settimanale. Voglio sempre che diano il massimo. A un certo mi sono arrabbiato perché siamo calati di intensità e di concentrazione. E nel calcio basta poco, un errore, che rischi di non vincere più la partita. Per questo finale di stagione noi ci arriviamo con una buona condizione fisica e mentale: e questo lo dicono i risultati. Non faccio (e non facciamo) troppi complimenti, cerchiamo di rimanere sobri perché in un attimo si può passare dall'altare alla polvere. E' più facile guardare chi ci sta sopra e non la prima posizione perché alla fine il risultato non cambia. Meritiamo la Serie A, ma questo non sta a me dirlo. Djuric sta bene, ha attraversato un periodo poco positivo. Lo abbiamo recuperato ed è pronto per questo rush-finale. Tutino ha fatto una grande partita, sono contento. Anche i difensori segnano? Bene, l'importante che qualcuno metta la palla in rete. Ora concentriamoci sul Venezia, poi penseremo al Monza. Non abbiamo subito squalifiche e questo ci permette di affrontare il prossimo avversario con la squadra quasi al completo. Dobbiamo cercare di raccogliere il massimo


💬 Commenti