header logo

A gennaio in molti hanno chiesto interventi dal mercato invernale alla società giallorossa. Tanti, tra i tifosi del Lecce ma anche tra gli addetti ai lavori, hanno accusato la dirigenza salentina di non essere intervenuta in un momento topico del campionato, “magari anche con un prestito”.

I prestiti non fanno la felicità

Le linee guida imposte dall’Unione Sportiva Lecce dopo la retrocessione in Serie A di 4 stagioni fa sono ormai note a tutti. La società ha come mantra due concetti fondamentali, dai quali difficilmente si allontana nei momenti di programmazione del futuro: patrimonializzazione e crescita dei giovani.

Lo scouting compie un lavoro immenso, scandagliando campionati e luoghi poco sponsorizzati, magari anche a migliaia di chilometri, pur di trovare il calciatore di talento ad un prezzo contenuto, nella speranza che questo faccia la differenza nel presente e rappresenti una plusvalenza per il futuro. 

Hjulmand, Gendrey, Dorgu, Ramadani e tanti altri sono scommesse vinte e frutto di tante partite viste, con analisi approfondite di tantissimi giocatori, anche quelli che poi non sono arrivati nel Salento per svariati motivi.

Esultanza Frosinone squadra
Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Quanto costa l'iscrizione della seconda squadra in Serie C