header logo

Quando Pantaleo Corvino e Stefano Trinchera hanno portato nel Salento Pontus Almqvist, di sicuro avranno pensato ad un undici titolare ideale con lo svedese da una parte e Lameck Banda dall’altra nel tridente offensivo dei giallorossi.

Quante partite hanno giocato insieme?

I due, però, per problemi differenti, soprattutto di natura fisica, non hanno giocato spesso insieme, partendo dall’inizio soltanto in 6 occasioni, nelle sfide contro Lazio al Via Del Mare, Fiorentina, Salernitana, Monza, Torino e Roma, ed in qualche gara ritrovandosi in campo a partita in corso. 

Insomma, il sogno di Roberto D’Aversa di poter contare su due esterni veloci, sguscianti e bravi nell’uno contro uno si è realizzato solo in parte. Ad inizio stagione, prima della quinta giornata di campionato contro il Genoa, Banda si è fermato a causa di un problema fisico ed è tornato dopo circa 20 giorni. Subito dopo il suo rientro, invece, è stato Almqvist ad alzare bandiera bianca per via di un problema muscolare, dal quale pare aver recuperato soltanto in queste ultime settimane. Poi, infine, la Coppa D’Africa ha privato il Lecce delle scorribande del’esterno zambiano che, in ogni caso, avrebbe dovuto scontare la squalifica di due giornate rimediata nella sfida con l’Inter nelle gare contro Atalanta e Cagliari.

Almqvist contro Patric

Con loro in campo è tutta un’altra musica

Al di là dei punti conquistati, 8 in 6 partite, il ritorno anticipato di Lameck Banda causa eliminazione del suo Zambia in Coppa D’Africa e la ritrovata condizione fisica di Pontus Almqvist rappresentano due notizie importantissime per Roberto D’Aversa, che adesso può finalmente contare su entrambi.

Il Lecce sta facendo di tutto per far in far modo che Banda, Rafia e Touba rientrino per la trasferta di domenica contro il Genoa. L’esterno classe 2001 ha giocato ieri 95 minuti ed adesso dovrà affrontare un lungo viaggio di ritorno ma siamo certi che potrà dare comunque una mano alla squadra, magari a partita in corso. Cercando di aiutare i suoi con una delle sue accellerazioni improvvise, in uno stadio che lo ha già visto protagonista lo scorso anno con la maglia del Lecce contro la Sampdoria. 

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Di Marzio: "Rodriguez può andare in Spagna"