SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
ITALO-BRASILIANO

Strefezza: "Siamo una squadra forte e giovane. Lecce? Città bellissima, mi ricorda il Brasile"

Scritto da Pierpaolo Verri  | 

Gabriel Strefezza ha parlato in conferenza stampa allo stadio Via del Mare. Di seguito le sue dichiarazioni rese ai microfoni dei giornalisti.

“Sono da sei anni in Italia, ormai mi sento un po’ italiano. Il mister mi ha dato subito fiducia, stiamo lavorando bene, la squadra è forte e giovane, possiamo fare un bel campionato. Sto lavorando tanto per fare bene, ogni giorno lavoro sempre con la testa giusta e voglio dimostrare quello che so fare. Mi piace calciare in porta e cercare le mie giocate. Con il Benevento abbiamo fatto una bella gara, peccato perché ci è mancato. Stiamo lavorando bene, anche per la prossima sfida con l’Alessandria. Mi manca il gol, ogni partita voglio segnare, contro il Benevento ho preso il palo, lavoro in settimana per migliorare l’aspetto realizzativo. Con i nuovi compagni mi sto trovando bene, sono tutti bravi, stiamo lavorando bene, ci troviamo bene in campo. Devo migliorare soprattutto sottoporta, stiamo creando tanto ma manca il gol. Arriviamo facilmente in porta ma dobbiamo migliorare l’aspetto realizzativo. Personalmente voglio migliorare dal punto di vista della testa, alle volte devo imparare a fare un passaggio in più invece del dribbling. Mentalmente sto lavorando soprattutto su questo e voglio provare a fare un salto di qualità ulteriore. Ala destra? Ho giocato in tanti moduli, a destra o sinistra. Non è un problema il ruolo, faccio quello che mi chiede il mister. Lecce? Mi sto trovando benissimo, mi ricorda il Brasile. Fa caldo e la gente è affettuosa. Mi piace tantissimo il centro storico della città”.