header logo

Francesco Calzona ha parlato in sala stampa al termine di Napoli-Lecce. Queste le  parole del tecnico dei partenopei raccolte da Tuttomercatoweb. 

Annata negativa

E' l'annata, partita sulla falsa riga delle altre. Ho già spiegato varie volte quello che penso, posso solo dire che mi dispiace tantissimo peri i tifosi. I tifosi hanno fatto una protesta civilissima, non c'è niente da dire. Ci hanno aiutato fino a quando avevamo obiettivi importanti, nonostante prestazioni non di livello. I ragazzi sono dispiaciuti, ma i tifosi non posso dire nulla. Fischi a Di Lorenzo? Giovanni è un ragazzo fantastico, un professionista serio e un grandissimo giocatore. Ho solo bellissime parole verso di lui, perché se le merita. Sono orgoglioso di avere un capitano come lui, ha dato tutto e questa è stata un'annata negativa per tutti.

ostigard affronta dorgu

Aspetti positivi

Osimhen? Si può parlare di tantissimi giocatori che hanno dato tutto, come Lobotka o chi ha giocato meno come Simeone. La stagione è stata negativa per tutti, ma come impegno non posso dire nulla a nessuno. Se ho lasciato qualcosa di positivo? Si guardano per primi i risultati, io ce l'ho messa tutta e la squadra ha provato a seguirmi. Non c'è stata nessuna discussione, ma solo confronti e allenamenti a 1000 all'ora. Penso di lasciare solo professionalità, che non è stata ripagata dai risultati. Qualche parola fuori posto? Riferite tante cose, di cui sarà vero il 2%. Certi gossippari hanno detto che io non alleno la squadra, ma per mantenersi lo stipendio hanno bisogno di gente che clicca. Ci sono stati confronti con la squadra, ma niente di che.

Il futuro

Sapevo già dal 19 febbraio che il 26 sarei tornato alla Nazionale slovacca, indipendentemente dai risultati. Non rinnego niente, per il Napoli lo rifarei 100 volte. Da domani penserò alla Slovacchia e all'Europeo".

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Gotti: "Futuro? Nel calcio nulla è scontato ma non vedo problemi, c'è visione comune"