SEGUICI SU TWITCH

DAL TG RAI

Ex obiettivo di mercato del Lecce agli arresti domiciliari: indagato per stupro

Scritto da Redazione  | 

Manolo Portanova, calciatore del Genoa, è agli arresti domiciliari con l’accusa di aver stuprato insieme ad altri tre giovani una ragazza di 22 anni al termine di una festa privata a Siena. 

Lo riportano Rai News e il Corriere della Sera. Tra gli indagati, ma a piede libero, anche un parente del calciatore. Indagato anche un cugino del calciatore e un amico, entrambi ai domiciliari: Portanova sarebbe stato arrestato mentre era in vacanza nel messinese, lunedì si presenterà davanti al GiP per l'interrogatorio di garanzia. Sentiti gli altri due indagati ai domiciliari, solo uno dei quali ha risposto sostenendo che il rapporto fosse consenziente, mentre l'altro indagato si è avvalso della facoltà di non rispondere. Gli investigatori stanno ascoltando come persone indagati sui fatti tutti i partecipanti alla festa.

Sette mesi fa il Lecce seguiva Portanova con attenzione  e voleva portarlo nel Salento ma, intervistato da Rai Sport, il centrocampista, all’epoca alla Juventus targata Andrea Pirlo, spiegò il perché del suo rifiuto alle richieste dei giallorossi: “Nel corso della sessione estiva di mercato ho ricevuto alcune proposte, anche da Lecce e Pescara, ma il mio costante dialogo con il mister mi ha convinto a dire di no per sposare il progetto bianconero”.


💬 Commenti