header logo

Federico Baschirotto è stato convocato da Roberto Mancini per le gare che vedono impegnata la nazionale italiana nelle finali di Nations League.

IL COMUNICATO DELLA FIGC

Per la seconda volta nella sua storia l’Italia si gioca le Finali di Nations League, l’ultimo atto del torneo per nazionali più recente nel panorama calcistico europeo. Dopo il 3° posto del 2021, sulla strada degli Azzurri c’è di nuovo la Spagna (il 15 giugno a Enschede, terza sfida in semifinale dopo EURO 2020 e Nations 2021), mentre i Paesi Bassi, padroni di casa, affrontano la Croazia (il giorno dopo a Rotterdam).

La preparazione verso la Nations League inizierà già domenica sera: al termine dell’ultima giornata di Serie A, la Nazionale si radunerà a Roma, da dove il giorno seguente il gruppo si trasferirà al ‘Forte Village Resort’ di S. Margherita di Pula (Cagliari) per un periodo di preparazione e recupero delle energie fisiche e mentali dopo gli impegni della lunga stagione. Come alla vigilia dell’Europeo 2020, nei cinque giorni in Sardegna i calciatori saranno insieme alle rispettive famiglie e si alleneranno la mattina sul campo all’interno della struttura alberghiera, chiudendo venerdì 9 giugno con un test contro la Primavera del Cagliari (ore 10).

Per la prima parte di questo percorso verso la Nations League, il Ct Roberto Mancini ha convocato 26 calciatori: tornano a vestire la maglia azzurra i laziali Mattia Zaccagni e Ciro Immobile, assenti rispettivamente dal giugno e dal settembre 2022, Alessandro Florenzi e Manuel Locatelli (assenti dal giugno 2022), mentre Nicolò Zaniolo (fuori dal novembre 2022) è alla prima convocazione dopo il trasferimento dalla Roma al Galatasaray. Prima chiamata per il difensore del Lecce Federico Baschirotto, che già aveva preso parte allo stage dedicato ai calciatori di interesse nazionale. In una visione di sistema del Club Italia, volta al raggiungimento di tutti gli obiettivi perseguibili, il Ct Mancini ha deciso di non includere nel gruppo i calciatori Giorgio Scalvini e Sandro Tonali, che saranno quindi a disposizione del tecnico Paolo Nicolato in vista della fase finale del Campionato Europeo Under 21 (Georgia e Romania, 21 giugno-8 luglio), dove saranno in palio anche tre pass per i Giochi Olimpici di Parigi 2024. Non sono stati ovviamente considerati i calciatori di Inter e Fiorentina, impegnati nelle finali di Champions League e Conference League.

IL RICORDO DI LUCA VIALLI. Prima di volare a Cagliari, lunedì 5 giugno alle ore 12 la Nazionale si allenerà al Centro di Preparazione Olimpica ‘Giulio Onesti’ a Roma: nell’occasione gli Azzurri, guidati dal presidente federale Gabriele Gravina, parteciperanno alla cerimonia di intitolazione del Campo 3 a Gianluca Vialli, iniziativa promossa dal presidente del CONI Giovanni Malagò. Sarà presente anche il segretario generale del CONI Carlo Mornati. Assisteranno all’allenamento circa 30 giovani pazienti dell’Ospedale Pediatrico ‘Bambino Gesù’, con il quale la FIGC, e la Nazionale in particolare, hanno da anni promosso una serie di iniziative congiunte.

DA COVERCIANO A ENSCHEDE. Dopo un giorno di riposo, nel pomeriggio di domenica 11 giugno il gruppo azzurro tornerà a riunirsi a Coverciano: a varcare le porte del Centro Tecnico Federale saranno i 23 calciatori che prenderanno parte alla Nations League. Non avrà molto tempo per le scelte definitive Mancini: la lista ufficiale per le Finals, infatti, verrà trasmessa alla UEFA entro la mezzanotte di lunedì 5 giugno, il giorno del trasferimento in Sardegna.

NOVITÀ NELLO STAFF. In questo ritiro ci sono anche due novità nello staff: tra i tecnici si aggiunge Alberto Bollini, allenatore dell’Under 19 che a luglio si giocherà la Fase Finale dell’Europeo di categoria. Ha collaborato con Reja alla Lazio e all’Atalanta in Serie A dopo 2 scudetti Primavera (Lazio 2001 e 2012). È entrato nei quadri tecnici del Club Italia nel 2019, assumendo la guida dell’Under 20. Con lui, si unisce al gruppo Giuliano Bergamaschi, Pedagogista dello sport, una figura nuova per la Nazionale di calcio, che arriva dalla Nazionale maschile di volley, dove era approdato due anni fa insieme all’allenatore Ferdinando De Giorgi, il tecnico capace di vincere Europeo (2021) e Mondiale (2022).

L’elenco dei convocati

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), *Alex Meret (Napoli), Guglielmo Vicario (Empoli);
Difensori: Federico Baschirotto (Lecce), Leonardo Bonucci (Juventus), Alessandro Buongiorno (Torino), *Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Alessandro Florenzi (Milan), Federico Gatti (Juventus), Leonardo Spinazzola (Roma), Rafael Toloi (Atalanta), 
Centrocampisti: Bryan Cristante (Roma), Davide Frattesi (Sassuolo), Jorginho (Arsenal), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Monza), Marco Verratti (Paris Saint Germain), Nicolò Zaniolo (Galatasaray);
Attaccanti: Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Chiesa (Juventus), Wilfried Gnonto (Leeds), Ciro Immobile (Lazio), *Giacomo Raspadori (Napoli), *Mateo Retegui (Tigre), Mattia Zaccagni (Lazio).

* in caso di impegni ufficiali con il proprio club i calciatori indicati potranno differire l’arrivo in ritiro

Il programma

Domenica 4 giugno
Raduno in serata a Roma

Lunedì 5 giugno
Ore 12 – Cerimonia di intitolazione del Campo 3 del CPO Giulio Onesti di Roma a Gianluca Vialli e allenamento (aperto ai Media)
Ore 17.15 – Trasferimento al Forte Village Resort (Santa Margherita di Pula - CA)

Da martedì 6 a giovedì 8 giugno
Allenamenti e attività Media da definire

Venerdì 9 giugno
Ore 10 – Amichevole con il Cagliari Primavera (aperta ai Media/immagini FIGC*).
Al termine della gara incontro con i Media, scioglimento della delegazione e rientro staff e calciatori presso le rispettive sedi.

Domenica 11 giugno
Ore 16.30 – Raduno presso il CTF di Coverciano

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"