header logo

I giallorossi continuano la preparazione in vista della sfida di domenica contro il Monza, a seguito degli incontri disputati con le loro rispettive Nazionali.

Sono stati ben 18 i ragazzi impegnati con i loro rispettivi ritiri. Ecco di seguito il loro rendimento al termine delle partite giocate nei giorni scorsi:

Nikola Krstovic (Montenegro)

Un gol in 175 minuti giocati con il suo Montenegro per Nikola Krstovic nelle gare contro Lituania e Bulgaria, a conferma del momento d’oro per il ragazzo classe 2000 che anche in maglia giallorossa ha dimostrato di avere una certa confidenza con lo specchio della porta, andando a segno nelle ultime due partite di campionato.

Nell’ultima sfida di qualificazione ai prossimi Europei contro la Bulgaria, è uscito anzitempo per un affaticamento ma non dovrebbero essere compromesse le sue condizioni fisiche in vista della sfida di domenica.

Zinedin Smajlovic (Bosnia U21)

Il possente centrale difensivo, nonostante la convocazione in Nazionale minore per i prossimi Europei, non ha collezionato alcun minuto in entrambe le sfide giocate contro Slovenia e Austria nelle quali sono arrivate due sconfitte per i suoi compagni.

Vescan-Kodor (Romania U18)

Il giovane attaccante della Primavera, è andato a segno in una delle due sfide giocate contro la Moldavia. Precisamente nell’ultima, dello scorso 11 settembre, persa per 4-2.

Daniel Samek (Repubblica Ceca U20)

Il centrocampista ceco, classe 2004, ha preso parte in entrambe le sfide giocate, e perse, contro Romania e Italia, valevoli per l’Under 20 Elite League senza però mai lasciare il segno.

Patrick Dorgu e Jeppe Corfitzen (Danimarca U20)

Dei due giovani campioni d’Italia dello scorso anno con la Primavera, solo il primo ha avuto modo di scendere in campo in una delle due amichevoli giocate contro la Francia, rimediando un cartellino rosso.

Ed McJannet (Irlanda U21)

Per il classe 2004, solo uno spezzone nella gara giocata contro il San Marino e vinta dalla sua Nazionale con il punteggio di 3-0, valevole per le qualificazioni ai prossimi Europei di categoria.

Alexandru Borbei, Rares Burnete, Razvan Pascalau e Catalin Vulturar (Romania U21)

Dei quattro ragazzi citati, solo il secondo e il quarto hanno preso parte nella sfida giocata contro l’Albania, valevole per le qualificazioni ai prossimi Europei, e persa per 3-2 dalla loro Romania.

Hamza Rafia (Tunisia)

Il centrocampista giallorosso, ha preso parte in entrambi gli impegni giocati dalla sua Nazionale, offrendo ottime prestazioni e andando a segno nell’amichevole contro l’Egitto, vinta per 3-1.

Ylber Ramadani (Albania)

Metronomo del centrocampo giallorosso, ha preso parte in entrambe le uscite della sua Nazionale contro Repubblica Ceca e Polonia, valevoli per le qualificazioni ai prossimi europei e fornendo un assist nell’ultima sfida, vinta contro la Polonia, per il gol del definitivo 2-0.

Medon Berisha (Albania U21)

Anche il giovane centrocampista albanese ha preso parte in entrambe le vittorie della sua Albania contro Armenia e Romania, realizzando uno splendido gol nell’ultima sfida contro i suoi compagni rumeni Vulturar e Burnete.

Giacomo Faticanti (Italia U20)

Solo panchina per il ragazzo scuola Roma nelle partite contro Germania e Repubblica Ceca, valevoli per il Torneo Elite.

Jimi Nikko (Svezia U18)

Sconfitte contro Norvegia e Belgio, invece, per la Svezia di Nikko in occasione dell’International U18 Tournament.

Ahmed Touba (Algeria)

Solo panchina anche per il difensore algerino nelle sfide contro Tanzania, valevole per le qualificazioni alla prossima Coppa d’Africa, e Senegal in amichevole.

Lameck Banda (Zambia)

Già sicura della qualificazione alla prossima Coppa d’Africa, lo Zambia di Lameck Banda ha pareggiato per 1-1 contro le Comore. Il centravanti giallorosso ha giocato per 85 minuti ma senza lasciare particolarmente il segno.

Olympiakos-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"