SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
IL BRASILIANO

Gabriel: "Lavoriamo per costruire qualcosa di importante. Contro la Ternana..."

Scritto da Andrea Sperti  | 
foto di Giulio Paliaga

Gabriel, estremo difensore del Lecce, ha parlato oggi in conferenza stampa. Il brasiliano, fino a questo momento, sta disputando un’ottima stagione e nelle sue undici apparizioni in campionato è riuscito a tenere la porta imbattuta in 6 occasioni.

Ecco di seguito le sue parole:

MODO DI LAVORARE – “Stiamo provando a lavorare per costruire qualcosa di importante, avere una base e andare a fare la prestazione. Dobbiamo cercare di lavorare ancora di più, ci sono ancora tante cose da migliorare. Difendere e attaccare sono cose collettive, oggi il calcio è diventato ancora di più uno sport di squadra. Stiamo difendendo meglio, ma anche negli anni passati quanto subivamo di più era un discorso collettivo. Baroni? Anche gli allenatori che ho avuto qui in passato curavano la fase difensiva, anche se avevano concetti diversi. Tutti si stanno mettendo a disposizione”.

GRUPPO – “Nessuno mi ha colpito più di altri, perché in tanti si stanno sacrificando e stanno cercando di dare una mano alla fase difensiva, anche quelli che entrano a gara in corso. Dobbiamo tenere bene in mente che è il gruppo che fa la differenza e che dobbiamo sacrificarci tutti. Abbiamo difeso con gli esterni che rubavano palla. Non è mai facile o giusto paragonare le annate, parto dall’idea che stiamo cercando di lavorare e di migliorarci per difendere meglio. Stiamo crescendo ma il percorso è ancora lungo e non è facile. A Carpi in 40 partite ho preso 23 gol, basta fare i calcoli per capire quanti clean sheet ho fatto. Io a Frosinone avrei preferito prendere gol e uscire con i tre punti. Non prendere gol è una soddisfazione, ma per me è meglio vincere. Sassanelli? Ho un rapporto molto bello con lui. A volte, mi lascia tranquillo, a volte mi da dei consigli e a volte no”.

TERNANA - “Hanno giocatori che in questa categoria fanno la differenza. Dobbiamo preparare al meglio questa partita, sarà importante il pubblico, la compattezza che metteremo e sarà importante il gioco di squadra. Sono questi i fattori che fanno fare la differenza”.