SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
LA CRONACA

Lecce shock: a Cremona che brutto ko

Scritto da Andrea Sperti  | 

Cremonese e Lecce si affrontano allo Stadio Zini di Cremona per la prima di campionato. I giallorossi scendono in campo con il 4-3-3. In porta c’è Gabriel; in difesa Gendrey, Lucioni, Tuia e Gallo; a centrocampo Majer, Blin e Hjulmand; in attacco Strefezza, Olivieri e Coda. 

Bonaiuto dopo appena un minuto mette i brividi a Gabriel con un destro molto pericoloso. Dall’altra parte Coda ha una grandissima occasione ma calcia su Carnesecchi. 

La Cremonese attacca con veemenza e Valzania prima e Zanimacchia poi creano due buone occasioni da rete. 

Olivieri segna il gol del vantaggio ma il direttore di gara annulla per fuorigioco. Alla mezzora Hjulmand cade in area di rigore ma l’arbitro lascia correre. 

Al minuto 38 Strefezza commette un fallo su Valeri e viene ammonito dal direttore di gara.  Dopo 5 minuti di recupero, Baroni manda le squadre nello spogliatoio. 

Nel secondo tempo la Cremonese parte forte e trova il vantaggio con un grande gol di Valzania.

Qualche minuto più tardi i grigiorossi raddoppiano con Bonaiuto, che segna un gol fantastico dopo il palo di Baez. 

La Cremonese non smette di stupire e trova il 3 a 0 con Valeri, ex dell’incontro. Il terzino beffa Gabriel con un tocco sotto. 

Paganini prende il posto di Blin. Qualche minuto più tardi Listkowski subentra a Majer e Bjorkengren a Strefezza. 

A 7 minuti dalla fine, Calabresi ed Helgason fanno il loro ingresso in campo al posto di Olivieri e Gendrey. 

Dopo 4 minuti di recupero, il direttore di gara decreta la fine del match. Brutta prestazione dei giallorossi, che tornano a casa con 0 punti e 3 gol subiti.