SEGUICI SU TWITCH

DI ANTONIO D'AGOSTINO

BLOG | La difesa a 4 è un DOGMA, la difesa a 3 una necessità

Scritto da Redazione  | 
Marco Mancosu in azione contro la Reggina

L’articolo che vi proponiamo è stato scritto da un nostro lettore. Quello che segue è l’articolo così come è stato inviato dunque senza correzioni e senza entrare nel merito delle questioni. Al di là del suo contenuto – sia esso o meno condivisibile – ci dissociamo per la natura e la tipologia di scritto. Questo è solo uno spazio messo a disposizione dei lettori che vogliono esprimersi in maniera compiuta e vogliono dare risalto al loro pensiero. 

Vi ricordiamo che tutti potete scrivere un articolo su Menù > Scrivi un articolo (clicca qui).

di Antonio D'Agostino

Il Chelsea ha vinto la Champions League giocando a 3 dietro. È la prima volta nella storia della Champions che vince una squadra che gioca con la difesa a 3. Lampard giocava a 4, arriva Tuchel e gioca a 3 stravolgendo una squadra inconcludente e poco organizzata. Salvo dare qualità di gioco, intensità, aggressività e concentrazione nei 90’. 

Difesa a 3, DOGMA o SCELTA FUNZIONALE 

Se non hai Nesta/Stam o Varane/SergioRamos è necessario giocare con Bonucci Barzagli Chiellini altrimenti arrivi 7imo, invece la Juve vinse 23 partite ne pareggiò 15 e ne perse ZERO nel 2011/12. perchè? Lichsteiner ed Evra sapevano “scendere bene” ma “coprire” non tanto, come Gallo Calderoni Adjapong Maggio Donati VeraRamirez ecc. Il mio dogma è il 442 perché amavo lo United di Ferguson, ma lui aveva Gary Neville e Irwin come terzini bloccati dietro Beckham e Giggs, o Lippi giocava con Birindelli e Pessotto sicuramente molto meno bravi di Gosens e Hakimi ma più duttili e giustamente sacrificabili. Non sempre puoi schierare jordi alba e Dani alves terzini se a centrocampo non hai un centromediano metodista come busquets, xavi iniesta interni, Messi neymar suarez e piquè mascherano centrali di difesa. 

Riportando la realtà in quel di Lecce, penso che Lucioni Meccariello e pisacane o Dermaku avrebbero garantito più copertura e possibilità di spinta a Gallo e Adjapong, Maggio successivamente. Hjulmand avrebbe beneficiato di un Gattuso accanto, sgravandolo di compiti di copertura che non ne risaltano la qualità; è giusto che migliori nella copertura ma è lecito sfruttarne le caratteristiche e la visione di gioco e il tiro da fuori. Se domini il centrocampo vinci le partite. 

CENTROCAMPO a 2: Regista+Incontrista Ledesma+Bolano Girone di ritorno da CoppaUefa 

CENTROCAMPO a 3: Regista+incontrista+cent offensivo Pirlo Gattuso Seedorf Pirlo Vidal Pogba Jorginho Allan Hamsik Kroos Casemiro Modric 

Avere un idea di calcio è importante, ma sapere quando puoi permettertela è fondamentale. 

CARATTERE: -Aggressività -Concentrazione -Determinazione -Gioco di squadra Si ottengono con l’IMPEGNO e il LAVORO Voglio un allenatore che dia quest’impronta al Lecce! Messi è un fenomeno, o ci nasci o lo sogni, ma tutto il resto si può assimilare, ed è compito dell’Allenatore. 

ROSA DEL LECCE Abbiamo tanti centrocampisti di sostanza e con attitudini offensive, terzini fluidificanti, difensori con esperienza con pochi margini di miglioramento e in fase calante; senza eventuali conferme, Coda e Rodriguez in attacco. Qualche giovane speranza acerba in Primavera. Ad oggi sono da VALORIZZARE Gallo Hjulmand Biorkengren Rodriguez e Listowski di cui non abbiamo ammirato le qualità. 

CONFERMARE Gabriel Lucioni Maggio Calderoni Mancosu Henderson Coda In BILICO e per ciascuno ci sarebbe un discorso da fare, Nikolov Majer Pisacane Yalcin Stepinsky Meccariello Riccardi Zuta Benzar (di cui è grande estimatore Carlo Legittimo😂) Vera Ramirez 

MERCATO 2 difensori centrali forti servivano lo scorso anno in serie A e servono oggi come il pane 2 incontristi 1 esterno a destra 2 fantasisti nella 3/4 Forza Lecce! 💛❤️


💬 Commenti