Lecce, il calendario non è dalla tua parte ma niente paura

Scritto da Andrea Sperti  | 

Il giorno dopo è facile lasciarsi andare a trionfalismi anche esagerati, soprattutto dopo una partita giocata come ieri sera.

La Salernitana, infatti, è stata dominata in lungo e largo dai giallorossi, che hanno sofferto solo nei dieci minuti iniziali della ripresa.

Archiviata la pratica granata, però, il Lecce si trova adesso con 4 punti di vantaggio a 7 gare dalla fine. In molti potrebbero pensare che il più è stato fatto, ma leggendo il calendario dei giallorossi vi assicuriamo che nulla ancora è stato deciso e che la calma che ha predicato il presidente Sticchi Damiani deve accompagnare il cammino della truppa di Corini da ora fino al 7 maggio.

Il Lecce in questo mese affronterà 7 partite difficilissime, contro avversarie che avranno tutte obiettivi da raggiungere. Già a partire da lunedì, i giallorossi saranno impegnati all’Arena Garibaldi contro il Pisa, una squadra ostica che si esalta contro le grandi. La compagine di D’Angelo ha perso contro il Pescara e vorrà riscattarsi fin da subito, anche perché in tribuna per la prima volta ci sarà il nuovo presidente dei nerazzurri.

Dopo la trasferta toscana, i giallorossi affronteranno Spal, Vicenza, Cittadella, Monza, Reggina ed Empoli. 4 di queste 6 sfide saranno scontri diretti e soprattutto contro i brianzoli si dovrà giocare la partita perfetta, per uscire indenni da quella sfida.

Non ci sono, quindi, partite facili ad attendere il Lecce, ma forse questo è un bene. I giallorossi hanno dimostrato di dare il meglio se messi sotto pressioni contro avversari di livello, mentre hanno perso punti per strada contro le cosiddette “piccole”. Ora è il momento della verità, in questo mese si deciderà il campionato e tutti dobbiamo essere pronti per conquistare ciò che stiamo meritando sul campo.


💬 Commenti