SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
L'ANALISI

Blin, Calabresi e Rodriguez per adesso hanno visto poco il campo ma ci sarà tempo per tutti

Scritto da Andrea Sperti  | 

“Blin e Calabresi non hanno giocato quanto si aspettavano, ma tutti avranno le loro opportunità. Rodriguez? Anche lui saprà mettere le qualità individuali al servizio della squadra”. Con queste parole Marco Baroni ha chiarito alcune situazioni riguardante l’utilizzo di questi 3 giocatori.

I primi due sono arrivati nel mercato estivo e per adesso non hanno trovato grande spazio sul rettangolo verde. 

Il centrocampista francese ha disputato poco più di un tempo contro la Cremonese e un piccolo spezzone di gara nel match vinto contro il Monza. Un fastidio muscolare non gli ha permesso di lavorare al massimo ma siamo certi che abbia ancora molto da dire e possa farlo a partire dalle prossime partite di campionato.

Anche il laterale difensivo non è sceso in campo quanto si aspettava ma probabilmente anche per merito delle ottime prestazioni di Gendrey, che sta sorprendendo tutti per qualità e capacità di rendimento. Calabresi, in ogni caso, ha fornito ottime prestazioni nelle occasioni nelle quali è stato chiamato in causa e per questo potrà risultare molto utile a campionato in corso.

Per Rodriguez, invece, il discorso è differente. L’attaccante non è facilmente impiegabile in questo sistema di gioco e poi ha davanti un cecchino esperto come Massimo Coda, che difficilmente sbaglia due partite di seguito. Lo spagnolo, però, ha solo 21 anni e deve lavorare sodo per mettere in difficoltà il proprio allenatore e dimostrare tutto il suo enorme potenziale. 

In questo lungo campionato, insomma, servirà una mano da parte di tutti anche al di fuori del rettangolo verde, perché abbiamo visto sulla nostra pelle quanto sia deleterio avere nello spogliatoio giocatori non contenti di vestire la maglia giallorossa.