SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
L'AVVERSARIO

Caserta: "Lecce primo con merito. Petriccione e Farias? Vi spiego..."

Scritto da Filippo Verri  | 

Caserta, tecnico del Benevento, ha presentato la partita contro il Lecce in conferenza stampa. Ecco le sue dichiarazioni riportate da ottopagine.it:

LE SCELTE - “Le valutazioni che farò dipenderanno da come ho visto i ragazzi in settimana e alle caratteristiche dell'avversario. Cercherò di scegliere gli interpreti giusti da mandare in campo dal primo minuto. Petriccione può fare più ruoli. Ho provato diverse soluzioni, quindi domani deciderò."

FARIAS - "Ha qualità importantissime, però deve stare bene fisicamente: se commettiamo l'errore di buttarlo in campo dal primo minuto facciamo solo del male a lui e a noi stessi. Dobbiamo dargli minutaggio". 

LECCE - "Si affronteranno due squadre forti. Il Lecce è primo con merito. Ciò che ha dimostrato fino a oggi è che sta bene e non molla mai. In casa è molto difficile da affrontare. Non dobbiamo pensare ai numeri, ma solo a fare una grande partita. Domani sarà tosta per noi così come per i salentini. E' normale che quando giochi al Via del Mare contro la capolista non è una sfida come tutte le altre sia per noi che per loro.

Sicuramente non è decisiva perché il campionato è molto lungo. Bisogna ragionare partita dopo partita, concentrandoci a quella di domani. Per entrambe può significare tanto. Loro hanno puntellato la squadra con elementi importanti della categoria.

Sta facendo un campionato in base alle aspettative. Sono consapevole che di fronte ci sarà una squadra dura da battere, ma faremo di tutto per portare a casa i tre punti. Queste sono sfide che si preparano da sole. Non dobbiamo sottovalutarle, né caricarle troppo. Sono tre punti contro una squadra forte, senza andare oltre". 

EX - "Lecce è una città bellissima, una piazza molto importante. Giocarci ti dà qualcosa in più perché ti fanno vivere in modo sereno, ma poi la domenica senti tutto il calore. Personalmente feci bene. Ricordo il presidente Semeraro che era una persona eccezionale". 

ULTIMI RISULTATI - "La squadra ha sempre fatto delle cose buone, anche contro l'Alessandria. Non mi fascio la testa, non guardo il risultato che può condizionare il nostro cammino. Dobbiamo pensare che è una tappa importante che può dare quella consapevolezza di essere forti. In questo modo possiamo dare fastidio a tutti". 

ASSENZE - "Ultimamente ci sono tanti calciatori fuori. Purtroppo il calcio è fatto di momenti. E' evidente che l'assenza di Moncini, Viviani, Elia, oltre a Foulon che è rientrato da poco, sicuramente sono calciatori che possono darci una grossa mano". 

CONTROMISURE - "Nel girone d'andata il Lecce è stata la squadra che ci ha messo più in difficoltà. L'hanno preparata bene, siamo stati meno bravi di loro. Dobbiamo cercare di limitare le loro qualità, mettendo a disposizione del compagno le nostre qualità che sono tante. Conosciamo gli aspetti positivi e negativi degli avversari e dobbiamo cercare di colpire in quest'ultime". 

A seguire i convocati:

Portieri: Manfredini, Muraca, Paleari,
Difensori: Barba, Foulon, Glik, Letizia, Masciangelo, Pastina, Vogliacco
Centrocampisti: Acampora, Calò, Ionita, Petriccione, Talia, Tello
Attaccanti: Brignola, Farias, Forte, Improta, Insigne


💬 Commenti