Le parole di stima espresse da Saverio Sticchi Damiani nelle scorse ore nei confronti dei dirigenti friulani hanno colto nel segno. I bianconeri infatti hanno deciso di sbloccare la situazione Barak in totale favore del Lecce.

Il centrocampista resterà in giallorosso fino al termine della stagione in corso, dunque fino al 2 Agosto, senza ulteriori esborsi da parte del club di via Costadura. Non ci sarà un ulteriore “canone” da corrispondere alla Società di Pozzo così come si era inizialmente pensato.

Questo il comunicato del club giallorosso:

L’Unione Sportiva Lecce comunica di aver raggiunto l’intesa con la Società Udinese Calcio per il prolungamento sino al 31 agosto 2020 della cessione temporanea del calciatore Antonin Barak.

L’accordo è stato possibile grazie alle eccellenti relazioni tra i due club e alla stima reciproca tra la Famiglia Pozzo e il Presidente Saverio Sticchi Damiani.

Tale vicenda è stata inoltre l’occasione per rafforzare i già proficui rapporti tra le due società anche in prospettiva futura.

L’U.S. Lecce, ringrazia la società Udinese e la Famiglia Pozzo per la correttezza e lealtà sportiva dimostrata.