EasyJet riprende voli da Bari e Brindisi. Torna anche Air Dolomiti

EasyJet riprende a volare in Italia dal 15 giugno, come ha annunciato il country manager Lorenzo Lagorio, e dal 16 giugno anche i suoi collegamenti giornalieri Bari-Milano Malpensa e il settimanale Brindisi-Ginevra, precisa Tiziano Onesti, presidente di Aeroporti di Puglia, apprezzando come è stato affrontato il lockdown. L’auspicio è che presto possa ampliarsi l’offerta.

Aeroporti di Puglia ringrazia EasyJet e chi lo ha reso possibile: “Siamo convinti – sottolinea Onesti – che tutto ciò favorirà la ripresa dei flussi turistici” in Puglia, che ha investito per confermarsi “attrattiva anche in una fase di allarme sanitario. Invitiamo i passeggeri a tornare con fiducia sia in aeroporto che in volo, adottando in modo responsabile tutte le misure e i protocolli necessari“.

Siamo molto contenti di poter finalmente tornare a volare in Italia, anche se inizialmente con un numero ridotto di collegamenti“, commenta Lagorio: “EasyJet continuerà a lavorare in sinergia con gli aeroporti e con le autorità“.

Air Dolomiti torna con volo Firenze-Bari

Air Dolomiti, compagnia italiana del Gruppo Lufthansa, ritorna a volare sulla Puglia, aggiungendo una nuova rotta Firenze-Bari, a partire dal 19 giugno, ai voli domestici già annunciati per Catania, Palermo e Cagliari con quattro frequenze settimanali. Il volo sarà operativo il lunedì, giovedì, venerdì e domenica, in partenza da Firenze alle 11:55 con arrivo a Bari alle 13:10 e ritorno dallo scalo pugliese alle 13:50 con arrivo in Toscana alle 15:05.

In fase di prenotazione online dal sito della compagnia (www.airdolomiti.it) sarà possibile bloccare la tariffa ed effettuare il pagamento in un momento successivo, entro sette giorni dalla partenza del volo scelto, o modificare e cancellare la data di partenza gratuitamente, ricevendo il rimborso dell’intero costo entro sette giorni dalla data del volo. In questo modo, Air Dolomiti intende permettere di organizzare il viaggio con “flessibilità anche in situazioni di incertezza e costante evoluzione come l’attuale“.