Roma, Fonseca: “Il Lecce era in un buon momento, ma…”

La Roma dà seguito al successo ottenuto in Europa League contro il Gent e, dopo tre sconfitte consecutive, ritorna a vincere anche in campionato.

I giallorossi battono il Lecce all’Olimpico per 4-0, soddisfatto Paulo Fonseca: “La squadra si è allenata bene in questi giorni, ero fiducioso per questa partita – ha dichiarato a Sky Sport – Il Lecce era in un buon momento, ma abbiamo fatto i primi 30 minuti alla grande e abbiamo proseguito così fino alla fine. Ho visto i calciatori con più fiducia e coraggio, questo è importante. Per noi è troppo importante non prendere gol, per la seconda volta consecutiva ci siamo riusciti. Abbiamo fatto una buona partita soprattutto dal punto di vista delle marcature preventive, è stato molto importante e ci ha permesso di non prendere gol contro una squadra che ha ottime qualità offensive. Le critiche? Devo essere sempre equilibrato e capire il momento, se non andiamo bene il principale responsabile è l’allenatore. In questi momenti non mi aspetto fiori, ma per me non è difficile e accetto senza problemi le critiche”.

Fonseca sottolinea l’importanza del centrocampo e di Mkhitaryan: “L’inizio della nostra costruzione è troppo importante, i due centrocampisti sono fondamentali per noi. Ma tutti hanno fatto una buona partita, mi sono piaciuti molto Veretout e Cristante ma in generale tutta la squadra ha fatto bene. Diawara sta dando segnali importanti, ma bisogna valutare le sue condizioni tutti i giorni. Mkhitaryan è un grande giocatore, è bravissimo nella scelta dell’ultima giocata. Spesso l’abbiamo sbagliata in questa stagione, per questo motivo è molto importante per noi. La sostituzione di Pellegrini? Ha fatto una buonissima partita, ma aveva un fastidio e ho preferito non rischiare“.