Al termine dell’incontro perso malamente dal Lecce per 2-0 in favore del Parma, Fabio Liverani si è presentato ai microfoni di SKY per commentare il match appena concluso: “Per caratteristiche stiamo cercando di migliorare l’intensità, stiamo cercando di migliorare la costruzione della squadra per migliorare l’intensità in mezzo al campo. Riusciamo a giocare, abbiamo qualità ma poi dopo ci sono le due fasi e delle volte facciamo fatica per giocare e non siamo attenti in fase di non possesso dove bisogna correre dietro agli avversari e questo un po’ ci manca per caratteristica e un po’ per esperienza”.

“Abbiamo affrontato una squadra forte ma noi abbiamo fatto una buona partita fino al gol: abbiamo sofferto, abbiamo contrattaccato, abbiamo giocato e non abbiamo avuto paura di giocare. Quando lo abbiamo fatto con personalità abbiamo fatto girare il Parma. Gli episodi fanno la differenza in questa categoria e abbiamo preso gol con palla in uscita su un recupero vicino la bandierina secondo me dubbio”.

Sul mercato: “Cerchiamo un difensore che completa il reparto con caratteristiche diverse da Lucioni e Rossettini, la mezz’ala di fisicità e quantità e che può fare “area-area” e il trequartista che lo cerchiamo con delle caratteristiche che possa mandare gli attaccanti con l’ultimo passaggio perché è quello che facciamo fatica. Gli attaccanti li abbiamo poi hanno avuto dei problemi fisici, il mio augurio è quello di poterli allenare continuativamente. Speriamo che finita questa miriade di infortuni si possa allenarli”.

Un ottimo Parma, ad un passo dalla Europa League, vince senza difficoltà contro il Lecce, Roberto D’Aversa si è presentato ai microfoni di SKY per commentare il match appena concluso: “I complimenti li giro ai ragazzi perché sono loro che vanno in campo. Han fatto un girone d’andata straordinario considerato che sono mancati giocatori importanti. Devo dire che nei momenti di difficoltà si sono compattati e hanno superato i problemi”. 

“Rispetto al passato non ci siamo guardati dietro, dopo Bergamo, sconfitta pesante, dovevamo riprenderci. L’Atalanta si sottovaluta, ha passato la Champions e ha messo sotto l’Inter, il dispiacere è stato accettare la loro superiorità senza rendergli la vita difficile, oggi i ragazzi sono andati in campo per riscattare quel risultato”.