La gara contro la Lazio prevede per Fabio Liverani un momento amarcord fra il passato da calciatore e il presente da allenatore. Poi la consueta stretta di mano del tecnico romano a quello avversario, in questo caso un abbraccio fraterno con Simone Inzaghi, infine il via ad una gara importantissima per ambedue le squadre.

Fabio Liverani escluderà dalle sue scelte Diego Farias, ancora alle prese con il recupero dal suo infortunio, e probabilmente anche Andrea Tabanelli che ha subito una contrattura e potrebbe evitare di rischiarlo, magari dal primo minuto.

Per certi versi, scelte obbligate da parte del tecnico dei salentini. Con Gabriel a difendere i pali, Lucioni e Rossettini sono sicuri di prendere posto al centro della difesa; Calderoni è titolarissimo sulla sua corsia di competenza mentre i soliti dubbi per la corsia di destra. In realtà sembrerebbero esserlo solo per i tifosi dal momento che Liverani pare abbia già effettuato le sue scelte: Meccariello ora ha riposato e può riprendere posizione.

A centrocampo è importantissimo il rientro di Tachtsidis, che giocherà con un lieve retrogusto di derby, mentre accanto gli giocheranno Petriccione e Majer. Mancosu dietro le due punte che dovrebbero essere, senza ombra di dubbio, Falco e Lapadula. I due hanno dimostrato nelle ultime due partite di essere tra gli attaccanti più in forma.

Dubbi permangono sull’impiego di Babacar dopo il siparietto avvenuto al Via del Mare contro il Sassuolo.

Iweblab