Torino e Mazzarri: il Lecce Lunedì non avrà vita facile

Lunedì sera il Lecce farà visita al Torino, in una gara già fondamentale per la corsa salvezza dei giallorossi. La squadra di Liverani è ancora a 0 punti mentre la truppa allenata da Mazzarri ha ottenuto due vittorie consecutive, esprimendo un calcio divertente e concreto.

Storicamente Lecce e Torino hanno sempre dato vita a partite intense, giocate sul filo del rasoio e con in palio promozioni o salvezze. L’ultimo confronto in terra piemontese risale alla stagione 2012/2013. In quell’occasione, però, le due formazioni si sfidarono per il terzo turno di Coppa Italia. I salentini si apprestavano a disputare il primo campionato di Lega Pro, mentre i granata di Ventura provavano a farsi spazio nella massima serie.

Ancora prima Torino – Lecce ha significato l’esordio della squadra di Beretta in Serie A, durante la stagione 2008/2009, in un match senza storia e terminato 3 a 0 per i padroni di casa, grazie alle reti di Rosina, Rolando Bianchi e Paolo Zanetti.

La sfida più rocambolesca del recente passato è datata 9 Novembre 2009. In quella gara, infatti, Torino e Lecce si sfidarono senza esclusioni di colpi. I granata, poco prima del novantesimo, trovarono il goal del vantaggio, ma un Lecce mai domo riuscì a trovare la rete del definitivo 2 a 2 in pieno extra time.

Analizzando, invece, le partite disputate dai salentini contro il tecnico Mazzarri, possiamo notare come questo allenatore rappresenti una vera e propria bestia nera per la squadra leccese. I giallorossi lo hanno battuto solo una volta, in occasione di Lecce – Napoli, la gara che tutti ricordano per l’eurogol siglato da Javier Chevanton. Prima e dopo quella partita, Mazzarri ha sempre racimolato punti nelle sfide contro il Lecce, vincendo 6 volte e pareggiando 3 match ai tempi in cui era mister della Reggina.

Il prossimo turno sarà difficile e complicato, anche se Mancosu e compagni hanno assoluta necessità di fare punti. Il Torino, complice anche l’impegno europeo, ha già trovato la forma migliore ed è un avversario terribile da affrontare in questo momento. Il Lecce, dal canto suo, deve evitare di partire già sconfitto e provare ad imporre il suo gioco, come in parte ha saputo fare a Milano. Questa squadra è costruita per la salvezza e questa deve passare anche da sfide come quella di Lunedì.

Iweblab