Ecco perché Marco Mancosu è già la Storia del Lecce

Non capita spesso che un calciatore dei nostri tempi si innamori dei colori di un club al punto da restarci per tanti anni. Soprattutto se questo calciatore nella sua vita calcistica è stato un autentico giramondo.

E’ anche per questo motivo che la favola di Marco Mancosu raccontata dal nostro Andrea Sperti assume maggiore rilievo. Il calciatore sardo è infatti, al momento, il secondo calciatore della Storia del Lecce ad aver giocato e segnato in tutte e tre le categorie professionistiche italiane. Ininterrottamente dalla C alla serie A. Il centrocampista condivide questo primato con il mitico Checco Palmieri che però ha anche segnato in Coppa Italia.

Un primato che non spaventa il centrocampista sardo che in realtà nel suo palmarés giallorosso può contare anche lui una rete in Coppa Italia, quella della stagione 2016/17 contro l’Altovicentino. Ma c’è di più: Mancosu è andato a segno anche nella Coppa Italia di Serie C nella stagione successiva contro il Bisceglie. Una perla che manca sul curriculum del bomber barese.

Questo lo eleva di diritto a bomber assoluto delle 5 competizioni professionistiche in cui ha giocato il Lecce nella sua storia.

Un primato che attualmente nessuno può insidiare. Nemmeno Chevanton, Giacomazzi e Russo che hanno pure loro segnato in tutte le categorie.

Ora non resta che sperare in una qualificazione UEFA, entrando magari da un preliminare risolto da una rete di Mancosu…

Iweblab