Liverani: “La squadra ha lo spirito giusto, Lapadula ha voglia di stupire”

Al termine di Lecce-Salernitana ha parlato il tecnico Fabio Liverani.

Questo il suo pensiero sul debutto ufficiale della squadra giallorossa: “Siamo in fase di costruzione, era importante vedere l’atteggiamento e la volontà di fare le cose, non siamo ancora al top ma lo spirito è quello giusto. Se c’è questa volontà la squadra potrà lottare sempre. C’era dei punti interrogativi, era la nostra prima partita vera, mi è piaciuta la ricerca di giocate offensivi, la disponibilità di un giocatore come Rispoli che veniva solo da tre allenamenti. Lo spirito è giusto dovremo mantenerlo anche nelle giornate storte. Dei nuovi oggi Gabriel ha fatto due belle parate, Lapadula ha fatto due gol e poteva farne altri, Rispoli ha fatto una buona gara. I nuovi hanno fatto il loro, trascinati dal gruppo dello scorso anno. Lapadula ha le caratteristiche giuste per noi, ha voglia di stupire e dimostrare le proprie qualità. Viene da stagioni non positive e sa che questa stagione può essere quella del riscatto. In attacco abbiamo tante opzioni, oggi abbiamo giocato con tre attaccanti, si sono sacrificati e lo hanno fatto molto bene. In certe partite l’equilibrio con tre attaccanti si può avere solo se si sacrificano. Farias negli spazi è quasi imprendibile, adesso non è in condizione, non lo vedremo al top della forma prima di un mese o un mese e mezzo. Falco dietro le punte può giocare ma dipende dallo spirito di sacrificio. Non in tutte le partite, ma è una soluzione che possiamo riproporre. Riccardi? Dopo l’infortunio non è stato facile per lui recuperare ma quando l’ho chiamato in causa ha sempre risposto al massimo. Stasera ha sfruttato al meglio l’opportunità, poi fino a fine mercato valuteremo la soluzione migliore per lui. Credo che debba andare a fare un campionato da protagonista. Degli indisponibili rientreranno Benzar, Rossettini e Shakhov. Mancosu ha superato l’infortunio e da mercoledì rientrerà con la squadra”.

Iweblab