Restyling del Via del Mare e partnership con Vivaticket. Sticchi: “Uno stadio all’altezza per la A”

Saverio Sticchi Damiani ha parlato in una conferenza stampa sul tema stadio. Il presidente del Lecce ha spiegato come si muoverà la società per operare il restyling dell’impianto in vista della Serie A, annunciando una nuova partnership. Di seguito le sue dichiarazioni:

“Abbiamo aspettato fino ad ora per muoverci per aspettare la scadenza del bando comunale che è andato deserto. Oggi ci dobbiamo attivare perché non c’è da perdere nemmeno un secondo per trovare una soluzione. Per iscrivere la squadra in Serie A abbiamo fatto interventi tecnici funzionali, dalla sostituzione dei seggiolini in alcuni settori, alla manutenzione dell’intera tribuna est, della tribuna d’onore, ai lavori sull’illuminazione. La nostra idea è di non fermarci a questi lavori funzionali, perché vogliamo presentarci con uno stadio adeguato alla Serie A che dia una bella immagine del territorio. Ci sono misure di rispetto minimo per i nostri tifosi, come i bagni ad esempio, che non sono criteri fondamentali per iscriversi ma di civile convivenza. C’è anche un tema a noi a cuore che è la parte destinata ai disabili, uno degli interventi più importanti riguarderà quel settore. Sono interventi questi che non ci chiede la Lega ma ce li chiede la nostra coscienza”.

“Nessun intervento è possibile se non si allunga il rapporto con l’amministrazione, l’attuale convenzione scade fra due anni. Io ho parlato col sindaco e ho raccolto in maniera ufficiosa una disponibilità a sederci e allungare la convenzione, cambiarne alcune condizioni gravose e trasferire in capo al Lecce il tema della manutenzione straordinaria. L‘idea proposta all’amministrazione è questa: modifica convenzione, interventi a nostro carico per la straordinaria amministrazione e possibilità di usare lo stadio per cercare di ritornare almeno in minima parte dell’investimento economico. Dopo una lunga riflessione abbiamo immaginato che questo tipo di investimento può essere fatto se riusciamo a sfruttare lo stadio per qualche eventi di spettacolo, e abbiamo pensato di coinvolgere un nuovo partner che è Vivaticket, un partner privato che insieme a noi è disponibile a investire alla pari sullo stadio per questa parte legata agli spettacoli e agli eventi. Al nuovo partner abbiamo messo dei paletti, non vogliamo eventi che coinvolgano il terreno di gioco, quindi proporremo all’amministrazione un programma con eventi durante l’estate, con la possibilità di sfruttare palchi sulla parte che era occupata dalla pista d’atletica, sfruttando una sola curva ed evitando di toccare il terreno di gioco. Vivaticket da subito insieme a noi è pronta ad investire in questo progetto di ammordernamento, unico presupposto è che ci si sieda con l’amministrazione al più presto, abbiamo già chiesto al sindaco il tavolo per partire. Per l’amministrazione sarebbe a costo zero, tutto a carico dei privati, ovvero il Lecce e Vivaticket. Questa è l’operazione più logica, più pragmatica, considerando che fra un mese bisogna fare la serie A e bisogna farla con uno stadio all’altezza”.

Nel corso della conferenza sono stati poi mostrati dei rendering del nuovo stadio. Oltre alla sostituzione dei seggiolini e al restyling della parte relativa alla pista d’atletica, le inferriate a bordo campo saranno sostituite da pannelli in policarbonato trasparenti e le panchine saranno arretrate e interrate. La capienza resterà attorno ai 32 mila posti, mentre il costo dell’operazione di restyling si attesta fra i 3,5 e i 4 milioni, ha fatto sapere il presidente.

Iweblab