SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
CONFERENZA STAMPA

Aglietti: "Non giocheremo per lo 0-0, proveremo a mettere in difficoltà il Lecce"

Scritto da Filippo Verri  | 

Alfredo Aglietti, tecnico della Reggina, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di Lecce. Le sue parole sono state riportate da tuttoreggina.com:

"Ve l'avevo detto in un campionato di B possano esserci momenti difficili, ma faccio questo mestiere da 15 anni e conosco bene questo torneo. Anche un risultato negativo può portarti a perdere fiducia. Con i passaggi a vuoto che abbiamo subito noi, si rischia di perdere certezze. Contro l'Ascoli non meritavamo la sconfitta, sarebbe stato più giusto il pari. Sabato affronteremo una squadra forte, ma cercheremo di invertire il trend.
Non credo possa essere uno svantaggio, anzi dovrebbe essere un vantaggio. I calciatori più esperti sanno come gestire le situazioni come quella attuale, mi aspetto da loro l'aspetto della gestione dei momenti di difficoltà.
Ho optato per alcune novità per avere gente fresca mentalmente. A livello di gruppo siamo tutti a posto e vorrei coinvolgere tutti.
Difensivamente abbiamo i calciatori per controbattere ai vari Di Mariano e Strefezza, nella fase offensiva non abbiamo attaccanti capaci di trovare la profondità e per gli avversari diventa più semplice contenerci. Quando riceviamo palla davanti dobbiamo cercare di tenerla e cercare la sorpresa con gli esterni.
Facciamo fatica a supportare le due punte strutturate, inserire un centrocampista in più può darci vantaggio, anche sotto l'aspetto della fase difensiva, qualcosa che potremo proporre anche a Lecce. Non andiamo a giocare per lo 0-0, cercheremo di proporre anche noi le situazioni per mettere in difficoltà il Lecce.
Siamo rimasti qui dopo la partita contro l'Ascoli, abbiamo cercato di ritrovare la compattezza e lo spirito avuto qualche tempo fa. Non è stata una scelta punitiva.
Ho praticamente tutti a disposizione, Montalto ha avuto un problemino, vediamo se recupera.
Non perde da tante gare, ha il gol facile e tanta qualità. Ma ogni partita vive sul filo dell'equilibrio e lo sarà anche Lecce-Reggina. Se entriamo con il giusto piglio e con la voglia di fare male gli avversari, renderemo difficile la vita al Lecce. Venderemo cara la pelle, è la partita giusta in questo momento per provare a fare un risultato importante.
Non sempre sono positivi, quando succede rischiamo di subire gol, come successo contro l'Ascoli, a Benevento o Pisa, rischi di prendere gol e poi diventa tutto più difficile. Non bisogna arrivare al punto di farsi mettere sotto."