SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
IL RICORDO

Grazie di tutto Marco, soprattutto per San Siro

Scritto da Andrea Sperti  | 

Sapete, il Covid ci ha tolto molto e, parlando di Lecce, ci ha levato il piacere di riempire il Via Del Mare e gli stadi di tutta Italia.

Se pensiamo all’ultima vera gioia vissuta sugli spalti di uno stadio, non possiamo non ritornare con la mente al 20 ottobre 2019, il giorno in cui Marco Calderoni, terzino sinistro ormai ex Lecce, ha lasciato partire un missile terra aria al minuto 93 di un Milan-Lecce di Serie A. Quel gol, che è valso il pareggio dei giallorossi, quel boato, di un settore ospite gremito e colorato come spesso accade a San Siro, e quella notte fantastica rappresentano davvero il motivo per il quale abbiamo scelto questi colori tra i tanti che avremmo potuto ammirare.

Marco Calderoni lascia il Salento dopo tre stagioni, 77 presenze, 4 gol e 9 assist. I primi due anni sono stati fantastici, nonostante il secondo sia culminato con la retrocessione in Serie B. Il terzino di Latisana era entrato nel cuore della gente grazie al suo impegno costante ed a quella faccia pulita che lascia subito trasparire l’umiltà che lo contraddistingue. Lo scorso anno, invece, i problemi fisici ne hanno limitato di parecchio il rendimento e nel girone di ritorno non è praticamente mai sceso in campo, salvo giocare la sua ultima partita con il club salentino in occasione della semifinale di ritorno dei play off contro il Venezia.

Adesso Calderoni ripartirà da Vicenza, una società ambiziosa che ha scelto di puntare su di lui. A Lecce ha lasciato un ottimo ricordo e tanti tifosi in questi ore lo stanno salutando con messaggi social. In fondo quel gol, quel boato, quella notte fantastica vissuta a San Siro rimarranno per sempre nella storia di questa squadra e nella mente dei tifosi giallorossi.