SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
PAGELLE

Lecce-Ascoli, le pagelle dei giallorossi: bene Rodriguez,Ragusa che ti sei mangiato!

Scritto da Pierpaolo Verri  | 

GABRIEL 6,5: nel primo tempo compie un’uscita e un paio di interventi che salvano il risultato, anche nella ripresa ci mette i guantoni su alcune conclusioni da fuori. 

GENDREY 6,5: partita non facile per lui, non spinge molto in avanti mentre in difesa è stuzzicato spesso dagli attacchi avversari sui quali regge bene.

CALABRESI 7: fascia di capitano al braccio si disimpegna bene anche da centrale, compie alcuni recuperi e delle chiusure molto importanti. 

TUIA 7: va un po’ in difficoltà solo sul finire di partita, quando le energie iniziano a scarseggiare, ma per il resto è autore di una prova eccellente al centro della difesa. 

>>> SIMIC s.v.

BARRECA 6: quando prende velocità riesce sempre a creare pericoli sulla fascia sinistra, attento in entrambe le fasi.

HELGASON 6: inizia bene, giocando con il giusto piglio i palloni in mezzo al campo, cala un po’ alla distanza. Deve migliorare ancora in fase di non possesso dove talvolta arriva in ritardo.

>>> BJORKENGREN 6,5: alza le barricate sul finale di partita e si guadagna un penalty.

HJULMAND 7: il faro del centrocampo del Lecce, si fa apprezzare soprattutto in fase di interdizione quando compie importanti recuperi leggendo spesso in anticipo le linee di passaggio avversarie.

GARGIULO 6,5: prestazione di sostanza, pochi inserimenti in avanti ma tanta corsa in mezzo al campo.

RAGUSA 6: lo splendido assist per l’1-0 di Rodriguez viene compensato, in negativo, con il brutto errore a tu per tu con Leali nel secondo tempo. Prestazione complessivamente buona la sua lungo la fascia destra.

>>> LISTKOWSKI 6: un paio di accelerazioni e poco più.

>>> BLIN s.v.

CODA 8: segna un bel gol nel secondo tempo e combina bene con i suoi compagni di reparto, bene anche nella gestione del pallone spalle alla porta. 

RODRIGUEZ 7,5: un gol e un assist, spariglia le carte sul fronte d’attacco e con i suoi inserimenti in velocità riesce sempre a mettere in apprensione gli avversari. Esce con la meritata standing ovation da parte del Via del Mare.

>>> STREFEZZA 6: non si vede quasi mai ma quando è chiamato in causa lavora i palloni con la solita qualità.

BARONI 6,5: un ottimo Lecce per circa un'ora di gioco, poi i cambi sugli esterni e la luce si spegne. Nel finale l'Ascoli rischia di riacciuffare un pari ma un palo e la tenuta difensiva proteggono la vittoria. 


💬 Commenti