header logo

Archiviata la Juve, in casa Lecce gli occhi sono puntati tutti in direzione Napoli. Il prossimo avversario dei giallorossi non naviga in un ambiente sereno. Dopo le polemiche di Victor Osimhen per il cambio durante il match col Bologna, con la situazione con Rudi Garcia che sembrava rientrata, ecco il nuovo caso. A farlo scoppiare è l'agente di Osimhen, Roberto Calenda, che ha pubblicato un tweet durissimo contro la società azzurra. A far scatenare l'ira del procuratore dell'attaccante video social da parte del club azzurro, poi rimossi.

Calenda: "Osimhen deriso dal Napoli"

Il tutto è nato dall'account Tik Tok del Napoli, che ha pubblicato video su Osimhen: prima uno ironico in merito al calcio di rigore chiesto a gran voce ma poi sbagliato dal numero 9 contro il Bologna, poi un altro sempre nei confronti del centravanti. Questa seconda clip vedeva Osimhen sullo sfondo, e un audio dalla voce modificata che diceva: "Non sono una ragazza, non sono un ragazzo, sono un cocco". Video che sono poi stati cancellati, ma evidentemente troppo tardi. La rabbia dell'agente Calenda è sfociata in un tweet: "Quanto accaduto oggi sul profilo ufficiale del Napoli sulla piattaforma TikTok non è accettabile. Un filmato che deride Victor è stato prima reso pubblico e poi, ma ormai tardivamente, cancellato. Un fatto grave che crea un danno serissimo al giocatore e si somma al trattamento che il ragazzo sta subendo nell’ultimo periodo tra processi mediatici e fake news. Ci riserviamo la valutazione di intraprendere azioni legali ed ogni iniziativa utile a tutelare Osimhen". Da capire a quale clip facesse riferimento l'agente di Osimhen, in ogni caso il clima tra le parti resta tutt'altro che disteso.

Olympiakos-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"