SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
ANCORA POLEMICHE

Reggina, De Lillo: "Dirigenti del Lecce? Bisogna saper perdere. Baroni..."

Scritto da Andrea Sperti  | 

In casa Reggina non terminano le dichiarazioni dopo la vittoria contro il Lecce di lunedì scorso.

Ecco di seguito le parole di De Lillo, General Manager degli amaranto, intervistato da StrettoWeb. Queste le parole riprese da PianetaSerieB: 

PENALIZZAZIONE 

Rateizzazione del debito? Rateizzeremo, ma è una non-notizia. C’è la possibilità di farlo, è un qualcosa che si può fare e quindi lo faremo, sta nei fatti. Tuttavia, è una vergogna che la tassa sia stata congelata in tempi di pandemia per diatribe politiche, perché i padroni del calcio si sono messi a litigare. Basti pensare che il Governo una settimana dopo ha spostato l’Irpef a fine 2022, mentre nello stesso momento la Figc dava evidenza di pagamento”.

LECCE 

 “Lecce? A fine partita i loro dirigenti erano un po’ così, ma ci sta, è il calcio e a nessuno piace perdere, ma bisogna anche saperlo fare. All’andata a Lecce noi abbiamo perso ma non abbiamo detto nulla, accettando il verdetto".

FOLORUNSHO E BARONI 

Folorunsho non ha ricevuto il saluto di Baroni? E’ vero, lui gli allungato la mano e il mister non gliel’ha data. Forse erano arrabbiati per la sconfitta, ma noi ce la siamo giocata normalmente, per fare un regalo ai nostri tifosi e per onorare il campionato fino alla fine. Da parte nostra con Baroni nessun problema, io l’ho salutato tempo fa quando l’ho incontrato in aeroporto, anche il Presidente si è fermato con lui ad inizio partita”.

STELLONE 

Stellone? Siamo felicissimi, vogliamo che resti. Stiamo lavorando per la firma, l’intento è quello. Il mister ha fatto un gran lavoro, ha un carattere eccezionale ed è così che è riuscito a dare fiducia a tutti. Ovviamente però ci sono le richieste delle due controparti e la trattativa in essere. Ci dobbiamo mettere d’accordo sul contratto, ma la volontà comune è di proseguire”.


💬 Commenti