header logo

Avanti a botte di annunci. Il Benevento scatenato sul mercato. Dopo l’ufficialità di Matteo Andreoletti in panchina, nei giorni scorsi è arrivata quella di Don Bolsius. L’esterno offensivo olandese, lo scorso anno in forza alla Fidelis Andria, è di fatto il primo acquisto del nuovo corso targato Marcello Carli

Il direttore tecnico della Strega, in realtà, ha messo le mani anche su Biagio Meccariello, ma per la fumata bianca serviranno ancora dei giorni. 

Non è più un mistero la volontà del dirigente di Colle Val d’Elsa di (ri)portare nel Sannio l’ex difensore del Lecce che con Fabio Liverani in panchina vinse un campionato di Serie B. Il centrale originario ex Ternana avrebbe dato il suo consenso e proprio sulla fermezza del classe ‘91 starebbe facendo leva il dirigente della Strega. Gli intralci, però, sarebbero due: la Spal, forte di un altro anno di contratto, non vorrebbe lasciarlo partire a titolo gratuito, anzi vorrebbe tenerlo in rosa anche per il prossimo campionato. Ma occhio anche all’inserimento di una ambiziosa squadra di serie B che avrebbe sondato il terreno per il forte centrale.

Toccherà a Marcello Carli trovare la quadratura del cerchio, districandosi tra gli acquisti e le tante cessioni da portare a termine.

Il Mattino: "Benevento, è ancora Meccariello l'obiettivo"

Il punto della situazione sul mercato del Benevento ed in particolar modo su Meccariello lo si può trovare questa mattina sulle colonne del quotidiano Il Mattino che spiega: "La priorità di Marcello Carli si chiama sempre Biagio Meccariello. Il dt giallorosso ha da tempo un accordo con il difensore sannita sulla base di un biennale. L'ex Lecce freme per tornare nel Sannio, dove è nato (è originario di Airola) e vestire per la prima volta in carriera la maglia del Benevento. C'è da trovare l'accordo tra le società, la situazione però è bloccata. Spal e Benevento, infatti non si muovono dalle loro posizioni".

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"