header logo

Sembra quasi paradossale scriverlo, eppure la sconfitta di ieri contro l’Udinese ha portato in dote parecchie polemiche. Diversi tifosi, per fortuna una frangia e non la maggior parte, stanno riversando sui social la rabbia per quanto visto in campo ieri, con un Lecce che, a parer loro, non ha giocato con il massimo impegno la sfida contro i friulani.

Per il club salentino salvarsi prima dell’ultima giornata somiglia parecchio ad un evento storico ma in passato è già accaduto ed oggi vedremo come sono andate le partite successive alla salvezza matematica, sperando di convincervi perdere dopo aver ottenuto la permanenza in A è qualcosa di assolutamente tipico per questa squadra. Se non altro, perché raggiunto l’obiettivo il livello di attenzione cala ed i sacrifici di 9 mesi di lavoro iniziano a farsi sentire prepotentemente. 

I risultati successivi alle salvezze in anticipo

Il Lecce della stagione 1989/1990 ha conquistato la salvezza con una giornata d’anticipo e nell’ultima gara disputata al Via Del Mare ha perso per 3 a 2 contro la Juventus; anche 10 anni dopo, nella stagione 1999/2000, il Lecce si è salvato alla penultima e nell’ultima giornata ha perso 4 a 1 contro il Parma al Tardini; poi, nella tristemente nota stagione 2010/2011, i giallorossi hanno perso l’ultima partita in casa contro la Lazio, squadra impegnata nella lotta Champions, dopo aver conquistato la matetica salvezza sul campo del Bari nel turno precedente; ed, infine, lo scorso anno, con la permenenza aritmetica ottenuta a Monza e la sconfitta del Via Del Mare patita ai danni del Bologna nell’ultima partita del torneo. 

Baschirotto e Lucca

L’unica eccezione

L’unica eccezione risale alla stagione 2003-2004. Il Lecce di Delio Rossi in quella stagione, nonostante la salvezza ottenuta alla terzultima giornata con il successo contro l’Inter, ha conquistato 4 punti nelle ultime due, pareggiando contro il Bologna al Dall’Ara e salutando con un successo il proprio pubblico al Via Del Mare contro la Reggina. 

Ora, speriamo che questi ricordi affievoliscano la rabbia di chi ieri è andato via deluso dallo stadio ed adesso sta alimentando le polemiche. Questo è il momento di festeggiare l’ennesimo incredibile traguardo raggiunto da questa società e non criticare una sconfitta ininfluente per il nostro campionato. 

In diretta su Twitch mercoledì alle 19: ospite Medon Berisha
Lecce, riprende la preparazione: due titolari si fermano