header logo

Terribile episodio di violenza domestica avvenuto nei giorni scorsi a Casarano. Due uomini, padre e figlio di 64 e 37 anni, albanesi, sono stati arrestati per aver cercato di dare fuoco ad una donna anziana, loro parente. I due sono al momento rinchiusi a Borgo San Nicola, il carcere di Lecce, in attesa dello sviluppo delle indagini da parte dei Carabinieri di Casarano. I due saranno ascoltati dal PM di turno e forniranno la propria versione dei fatti.

Cosa è successo

La donna ospitava in casa i due parenti da diversi mesi, ma i rapporti tra loro non erano dei migliori, al punto che la donna aveva preso la decisione di allontanare i due da casa dopo anni di convivenza. A seguito dell'ennesima lite, i due avrebbero pensato di uccidere la donna dando alle fiamme la sua camera da letto dopo averla cosparsa di benzina. Il tentato omicidio sarebbe accaduto di notte, mentre dormivano. 

La donna però era sveglia ed ha sentito arrivare i due in camera. E' scappata prima che i due si intrufolassero evitando l'aggressione. Ha chiesto poi aiuto ad altri familiari e sono state allertate le forze dell'ordine che, una volta arrivate sul posto, hanno arrestato i due uomini in flagranza di reato.

 

Olympiakos-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"