SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
PLAYER AMARCORD

Il Lecce lo portò in Italia. Più di 100 presenze in A. Oggi gestisce una churrascaria a Matera

Scritto da Andrea Sperti  | 

Non è facile restare nel cuore della gente a distanza di tanti anni, ma se questo accade vuol dire che si è fatto qualcosa di buono ed i ricordi positivi superano tutto il resto.

Angelo, ex terzino del Lecce, nel Salento ha lasciato un ottimo ricordo, nonostante negli ultimi anni sia stato un avversario, prima con la maglia del Foggia e poi con quella del Matera.

Il laterale difensivo brasiliano ha indossato la maglia giallorossa in 138 occasioni, segnando 7 gol e confezionando 21 assist, un ottimo bottino per un calciatore che ha giocato prettamente in difesa.

Lui nel Salento ci è arrivato nel 2004 ed è rimasto per circa 7 stagioni, sebbene dopo un anno dal suo arrivo sia stato ceduto per sei mesi in prestito al Crotone. Angelo era il classico terzino sudamericano, bravo a spingere ma intelligente anche tatticamente e soprattutto difficile da superare.

La sua carriera si è conclusa due anni fa nel Gravina, ma il classe ’81 può vantare 101 presenze in Serie A condite anche da gol. Il brasiliano può ritenersi soddisfatto della sua avventura italiana e, dopo aver scoperto il Bel Paese, ha deciso di non lasciarlo più, rimanendo in Italia anche dopo aver appeso le scarpe al chiodo.

Ora Angelo vive a Matera e dal 2019 gestisce una churrascaria chiamata "A Barraca". La voglia di entrare nella ristorazione è stata forte tanto quanto quella di creare un legame con il suo Paese d’origine. Per questo l’ex terzino ha deciso di intraprendere questa nuova avventura, non dimenticando però il calcio visto che ha preso il patentino UEFA B ed ora ha intenzione di prendere quello UEFA A.

Insomma Angelo è un tuttofare proprio come quando scendeva sul terreno di gioco e se passate da Matera di certo dovete fare un salto “A Barraca” per gustare le prelibatezze brasiliane e fare due chiacchiere con l’ex terzino giallorosso.