SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
COME L'ANNO SCORSO

Il destino ripropone la combo Cittadella-Monza: ecco di cosa si tratta

Scritto da Andrea Sperti  | 
foto di Giulio Paliaga

Lo scorso anno il Lecce di Corini era lanciato verso la promozione, nonostante la sconfitta in casa con la Spal avesse minato qualche certezza nello spogliatoio.

A quattro giornate dalla fine i giallorossi erano in vantaggio sulla Salernitana e dovevano affrontare di fila Cittadella e Monza. Il Lecce attendeva i veneti al Via Del Mare, mentre contro il Monza la sfida era da giocarsi lontano dal Salento. 

La gara contro il Cittadella probabilmente la ricordiamo tutti perché i salentini hanno giocato il migliore primo tempo della loro stagione, sfiorando più volte il gol ma chiudendo la prima frazione di gioco in parità. Nella ripresa poi la formazione di Venturato ha trovato il gol del vantaggio e nel finale anche la rete del 3 a 1 con Proia in contropiede.

Quella botta ha frastornato la truppa di Corini che ha poi perso anche in quel di Monza, seppur contro i biancorossi il Lecce non meritasse la sconfitta. A decidere quella sfida è stata una punizione incredibile di Barberis, che ha battuto un incolpevole Gabriel dalla lunghissima distanza. 

Ora il calendario ripresenta Cittadella e Monza di fila, quasi a voler concedere una seconda chance ai giallorossi. Questa volta in panchina c'è Baroni ed il Lecce sembra una squadra più solida e compatta rispetto a quella della passata stagione.

Di certo i salentini non possono permettersi di perdere entrambe le partite ma anzi vogliono vendicare quello che è accaduto nel finale di stagione lo scorso anno, per dimenticare una volta per tutte il passato e conservare la vetta della classifica. 

 


💬 Commenti