header logo

Nella giornata di ieri, la Prefettura di Milano aveva rilasciato un comunicato stampa nel quale, in breve, veniva disposto il divieto di trasferta per i tifosi residenti a Lecce e provincia in merito alla sfida di domenica a San Siro contro l'Inter.

INTER-LECCE: TRASFERTA VIETATA, IL COMUNICATO STAMPA DELLA PREFETTURA

"Il Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, nella seduta del 24 febbraio 2023, ha ravvisato il concreto pericolo di azioni violente da parte delle tifoserie in occasione della partita di calcio INTERNAZIONALE F.C. vs LECCE, in programma domenica 5 marzo 2023 presso lo Stadio G. Meazza, suggerendo al Prefetto, quale misura preventiva, di adottare la prescrizione del divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella Provincia di Lecce.

Ravvisata, pertanto, la necessità e l'urgenza di adottare le necessarie misure finalizzate ad assicurare la tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica in occasione della predetta competizione sportiva o, quantomeno, riducendo al minimo le occasioni di rischio connesse all'evento, il Prefetto di Milano, Renato Saccone, sentito il Questore, con decreto adottato in data odierna, ha disposto il divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella Provincia di Lecce, con annullamento e rimborso di quelli eventualmente già emessi".

INTER-LECCE: TRASFERTA VIETATA, LA NOTA DEL LECCE

È arrivata pochi minuti fa la prima presa di posizione ufficiale dell'Unione Sportiva Lecce:

"L'U.S. Lecce esprime il proprio rammarico per il provvedimento assunto dal Prefetto di Milano, che ha determinato il divieto di vendita dei tagliandi per la gara Inter - Lecce ai residenti di Lecce e provincia. La società giallorossa, al fine di tutelare i propri tifosi, compresi coloro i quali hanno da tempo provveduto ad organizzare la "trasferta" sopportandone i relativi costi (i 4.361 posti del settore ospiti risultano tutti venduti da svariati giorni), si è attivata nei limiti consentiti dalla normativa vigente, interpellando Istituzioni e Autorità competenti. Tanto al fine di poter individuare delle misure idonee che possano contemperare le finalità di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica e, al tempo stesso, il legittimo affidamento di chi da svariate settimane è stato messo nella possibilità di acquistare i titoli di accesso e pianificare la trasferta".

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"