header logo

La notte di San Lorenzo è stata una serata particolarmente attenzionata dalla Forze dell'Ordine, soprattutto nella città di Gallipoli in zona Baia Verde dove ci sono molti vacanzieri.

I servizi interforze (Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto e Polizia Locale) sono stati svolti sin dal pomeriggio di ieri 10 agosto e sono terminati nella tarda mattinata di oggi, quando all’alba è scattato un mirato servizio da parte degli agenti del Commissariato di P.S. e dei militari della Compagnia di Gallipoli e unità cinofile della Guardia di Finanza, per contrastare reati in materia di spaccio, furti, aggressioni e accampamenti vari.

All’esito dell’attività, sono stati controllati 5 stabilimenti balneari, tutti in regola sotto il profilo della sicurezza balneare.

Un altro lido balneare, invece, verrà sottoposto a verifiche documentali, visto che è stata riscontrata in piena notte e oltre l’orario consentito dall’ordinanza sindacale, musica da ballo alla presenza di numerosi giovani, intenti a ballare all’interno del lido stesso ed a consumare drink anche alcolici.

Altri 3 esercizi commerciali del centro storico sono stati sanzionati per aver occupato abusivamente il suolo pubblico con arredi vari oltre lo spazio consentito dal titolo concessorio.

All’alba di oggi, inoltre, i poliziotti ed i finanzieri, accompagnati anche dalle unità cinofile della Guardia di Finanza, hanno svolto una mirata attività di controllo all’interno della pineta di Baia Verde dove hanno rinvenuto un accampamento di cittadini extracomunitari, risultati, solo in parte, in regola con il permesso di soggiorno che, con tende, sdraio, fornelletti, tegami e giacigli vari di fortuna, avevano creato una loro dimora, vicina alle spiagge dove solitamente vendono articoli da spiaggia.

Altri 3 cittadini extracomunitari, tutti originari del Gambia, tutti senza fissa dimora e irregolari sul territorio nazionale, sono stati sorpresi sulle dune a bivaccare sotto le tende.

Uno di questi, è stato anche denunciato per il reato di spaccio perché trovato in possesso di nr. 15 dosi di cocaina e marijuana.

Tutti sono stati espulsi dal territorio nazionale.

Infine, la Polizia Locale ha elevato 5 verbali per inosservanza dei divieti di accampamento e bivacco imposti dal Sindaco di Gallipoli.
I trasgressori hanno poi provveduto a ripristinare lo stato dei luoghi, rimuovendo le tende e le attrezzature varie posizionate sull’arenile.

Durante i controlli di questa mattina, si è reso necessario anche l’intervento degli agenti del Commissariato perché era stata segnalata una rissa scoppiata a pochi metri dall’area interessata dai controlli.

In effetti, arrivati sul posto gli agenti hanno verificato la presenza di due vacanzieri che poco prima si erano scontrati, per futili motivi, con altri due giovani locali rimediando escoriazioni varie, tranne per un vacanziere che è stato trasportato in ospedale per un trauma facciale con rottura del naso e prognosi di 30 giorni.

Per questo motivo, risponderanno tutti e 4 di rissa aggravata dalle lesioni gravi.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"