header logo
Live Reaction Event con Pianetalecce al Pipa
Live Reaction Event con Pianetalecce al Pipa

Mister Marco Baroni ha parlato alla vigilia di Cremonese-Lecce.

IL MOMENTO
“Purtroppo sono arrivate due battute d'arresto in due ottime partite, in cui abbiamo fatto più passaggi, cross e tiri in porta. Spesso le partite sono episodi, basta vedere il secondo gol con la Salernitana. Quello che è importante è la prestazione. Queste sono gare intense dove ci vuole grande concentrazione perchè poi alla fine sono gli episodi a decidere, anche se concedi poco. Sono percorsi che in un campionato ci stanno. Noi dobbiamo giocare queste gare perchè sono partite belle, quelle per cui si lavora con attenzione, determinazione e capacità di essere sempre dentro la partita”.

CALCIOMERCATO
“Siamo contenti, non era certamente un mercato facile, per tutti. Abbiamo portato dentro ragazzi con valori, spessore professionale e umiltà. Bene, ora sono già dentro al gruppo”.

CINISMO
“Siamo una squadra giovane con attaccanti giovani. Dobbiamo essere determinati ma senza pressione. Voglio lasciare liberi i ragazzi, che sanno benissimo che in A il Lecce non può avere 10 palle gol. Nelle ultime due partite abbiamo avuto molti palloni, penso a Blin a Verona. Lì ci deve essere cattiveria e voglia di segnare. Sono momenti del campionato”.

TERZINO SINISTRO
“Non c'è competizione tra Gallo e Pezzella. Per me sono due titolari e gioca chi vedo andare più forte. Entrambi stanno facendo bene, Pezzella è in crescita. Gallo rientra, ha assorbito completamente l'ematoma”.

CENTROCAMPO
“Askildsen e Helgason sono in grande crescita, ho fatto loro i complimenti. Lavorano col piglio giusto e sono ruoli dove chi non parte entra”.

LA PARTITA
“La bellezza sta in questi duelli. Dobbiamo sentire la sfida, non aver paura e avere rispetto. Sapevo la Cremonese avesse questi lavori, ora li sta dimostrando. È in grande fiducia. La prestazione sta dentro la nostra testa e le gambe, lì dentro la sfida si deve sentire. Non dobbiamo mai perdere di entusiasmo e convinzione nel lavoro. Queste sono gare dove non c'è da fare un passo indietro dal punto di vista della voglia e del coraggio. È una partita che conta tanto ma noi dobbiamo abituarci a queste partite".

ATMOSFERA SPOGLIATOIO
“È un tema che abbiamo affrontato, siamo abituati a fare analisi critiche. Se scomponi prestazione e episodi vedi che in tante situazioni ci sono stati errori, ma a volte anche episodi non fortunati. Nel secondo gol c'è un passaggio all'avversario che si butta in scivolata, non la prende e involontariamente libera un compagno. Dobbiamo alzare l'attenzione. In A si può sempre prendere gol, ma devono essere bravi loro. Noi dobbiamo essere attenti, con furia”.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"

💬 Commenti