header logo

La scorsa notte a Castellaneta, in provincia di Taranto, i carabinieri del NOR hanno preso sul fatto un 46enne tunisino probabile responsabile di tentato furto aggravato in compartecipazione di olive, ai danni di una proprietà agricola in contrada Sarabo.

I carabinieri sono stati avvertiti dal proprietario che ha trovato l’uomo, insieme ad altri due corresponsabili che si sono dati alla fuga, mentre sfruttando il buio stavano rubando olive dal suo appezzamento. Nel terreno sono stati ritrovati tre sacchi pieni di olive già raccolte, per un peso totale di 180 kg, nonché alcune reti piazzate sotto gli alberi con le olive già battute e alcune mazze adoperate per battere gli alberi.

Il tunisino è stato accompagnato in carcere. Le olive sono state rese al legittimo proprietario, mentre le reti, i sacchi e le mazze, sono stati confiscati.

Film Abatantuono nel Salento: l'attore recita a Porta Napoli a Lecce
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"